Terminata la stagione influenzale: 7,5 milioni di casi, il picco tra gennaio e febbraio

Influenza, ISS: l'incidenza totale ha raggiunto 1,2 casi per mille assistiti e "in tutte le Regioni è terminato il periodo epidemico"

MeteoWeb

In Italia l’epidemia influenzale è ormai giunta al termine, dopo aver contagiato, quest’anno, oltre 7,5 milioni di persone: il dato emerge dal nuovo bollettino di sorveglianza epidemiologica Influnet, a cura dell’Istituto Superiore di Sanità.
Nella 14ª settimana del 2020, dal 30 marzo al 5 aprile 2020, il numero di casi stimati è stato di circa 70.000, per un totale, da metà ottobre, di 7.522.000 contagi.
L’incidenza totale ha raggiunto 1,2 casi per mille assistiti e “in tutte le Regioni è terminato il periodo epidemico“.
Il picco è stato raggiunto quest’anno nella settimana a cavallo tra gennaio e febbraio, con un livello pari a circa 13 casi per mille assistiti. Il valore, secondo l’ISS, colloca la stagione 2019-2020 a un livello di “media intensità“.
Colpite soprattutto le età pediatriche, ma i casi più gravi hanno riguardato la popolazione anziana.