Allerta Meteo: forte maltempo al Nord, piogge torrenziali con picchi di oltre 100mm di pioggia

Allerta Meteo: fronti più accaniti per oggi con una delle fasi più perturbate del peggioramento di questa settimana. Ecco le aree più colpite

Allerta Meteo – ll maltempo ha raggiunto gran parte del Nord con fenomeni anche forti da ieri sera, soprattutto tra Piemonte e Liguria. Mediamente su questa aree sono già caduti, mediamente, circa 10/30 mm di pioggia, ma con aree diffuse dove gli accumuli sono stati sui 40/50 mm e anche oltre, come su alto Piemonte e su alcuni settori liguri. Ci sono stati addensamenti e locali piogge sparse o rovesci anche al Centro, ma qui mediamente deboli e irregolari, molto localizzati. Insomma, si conferma un peggioramento significativo per il Nord Italia, debole-moderato per il Centro, inesistente al Sud. E sarà proprio il Nord Italia il settore più interessato dall’instabilità nelle prossime ore e anche nei prossimi giorni, ma quella in atto è senz’altro una delle fasi perturbate più intense.

Vediamo, allora, fino alla mezzanotte, dove continuerà a piovere e dove di più.  Intanto, la barica responsabile del peggioramento, immagine in evidenza, vede un flusso di correnti instabili occidentali con perno depressionario principale in prossimità dell’area elvetica e intorno al quale ruotano i fronti perturbati.

I settori più direttamente esposti alle maggiori vorticità sono ancora una volta quelli settentrionali tutti, ma in modo particolare quelli piemontesi centro settentrionali, del Nordovest Lombardia, dell’alto Tirreno, Liguria, Nordovest Toscana e poi più a Est, il Friuli Venezia Giulia. Su tutte queste aree, avranno luogo fino alla mezzanotte prossima i rovesci e i temporali più insistenti, ricorrenti e anche più forti con altri accumuli mediamente sui 10/15/20 mm, ma localmente fino a altri 40/50 mm.

Quindi, su questi settori, localmente, specie su quelli con colorazione più scura, visibile nell’immagine pioggia, potranno accumularsi, come dato complessivo nelle 24 ore, dalla mezzanotte trascorsa a quella prossima, fino a 100 mm, come su aree Ossola, Verbano, Nord Novarese, ma anche 70/80 mm, come su diverse altre aree del Centro Nord Piemonte, su alcune aree liguri, del Nordovest Toscana e del Friuli VG. Sul resto del Nord, essenzialmente sulle Pianura Padana e coste dell’alto Adriatico, accumuli più effimeri, nell’ordine di 3/5/10 mm e accumuli ancora più deboli, con qualche mm, sulle regioni centrali qui, per di più, fenomeni molto più localizzati e in un contesto con nubi irregolari, ma anche ampie schiarite soleggiate. Fenomeni quasi del tutto assenti al Sud, salvo qualche piovasco raro su Puglia, con tempo nel complesso buono, ampiamente soleggiato e anche caldo.

Temperature in lieve e generale calo, ma con massime che potrebbero spingersi fino a oltre 30° sulle estreme aree meridionali, specie calabresi, altrove mediamente comprese tra 23 e 28°C in pianura, salvo valori inferiori dove più nuvoloso e con piogge al Nord. Venti moderati con rinforzi da Sudest sul basso Adriatico e sul resto dell’Adriatico, specie largo, localmente anche forti; venti moderati o localmente forti da Sud/Sudovest sul medio e alto Tirreno, sulle aree appenniniche e su tutti i bacini tirrenici centro occidentali, sulla Sardegna e sui Canali e mari circostanti; venti moderati con rinforzi da Nordovest sul Canale e mare di Sicilia.

Per monitorare la situazione meteo in tempo reale, ecco le migliori pagine del nowcasting: