Coronavirus, il delirio del viceministro Castelli: “In Italia non ci sono mascherine perché le vogliono griffate” [VIDEO]

«Le mascherine in Italia mancano non per carenze del Governo ma perché gli italiani le vogliono griffate e personalizzate»

MeteoWeb

Il talk di Barbara D’Urso si conferma il contenitore di informazione più seguito alla domenica sera. Frequentato da tutto l’arco costituzionale, capita però che qualche intervistato si lasci un po’ troppo andare. La viceministra Laura Castelli, davanti a tre milioni di persone, incalzata dalla conduttrice ha detto testualmente: «Le mascherine in Italia mancano non per carenze del Governo ma perchè gli italiani le vogliono griffate e personalizzate». Pare che la redazione di “Live – Non è la D’Urso’ sia stata sommersa di proteste indirizzate all’esponente dell’esecutivo Conte. Insomma, se mancano i dispositivi è colpa degli italiani. Il video esplode sul web e a godere è la mitica Barbarella che a quell’ora doppia letteralmente Giletti su La7 superando l’asticella del 20% di share:

Coronavirus, il delirio di Castelli: “In Italia mancano le mascherine perché le vogliono griffate” [VIDEO]