Coronavirus, Cesare Battisti chiede la scarcerazione: “Temo il contagio, da un anno e mezzo sono l’unico in isolamento”

L'ex terrorista Cesare Battisti, ci riprova a non scontare la propria pena: condannato a 4 ergastoli chiede i domiciliari per paura del Coronavirus

MeteoWeb

L’ex terrorista Cesare Battisti, ci riprova a non scontare la propria pena. L’uomo, che sta scontando l’ergastolo per 4 omicidi nel carcere di Oristano, ha presentato istanza per beneficiare di misure alternative alla custodia in carcere, con la motivazione del rischio di complicanze in caso di infezione da Covid-19. Lo conferma il suo avvocato, Davide Steccanella. “Teme il contagio. Inoltre da un anno e mezzo è l’unico in isolamento di alta sicurezza ad Oristano e da allora non vede parenti”, spiega il legale. In base a quanto si apprende Battisti avrebbe chiesto di scontare la propria pena presso casa dei parenti, nel Lazio.