Coronavirus, la Cina ammette: “Emerse debolezze nel nostro sistema sanitario”

La Cina rafforzerà il sistema pubblico di risposta alle emergenze, dopo che nella gestione dell'epidemia da Coronavirus sono emerse aree di debolezza

MeteoWeb

Nel corso di una conferenza stampa il viceministro Li Bin, numero due della Commissione Sanitaria Nazionale, ha affermato che la Cina rafforzerà ulteriormente il proprio sistema pubblico di risposta alle emergenze sanitarie, dopo che nella gestione dell’epidemia da Coronavirus sono emerse aree di debolezza.
Il viceministro ha annunciando che verranno compiuti maggiori sforzi nella prevenzione, con sostegno sia alla medicina cinese tradizionale sia a quella occidentale, combinando pratiche ordinarie a vere e proprie risposte alle emergenze, riporta Xinhua.
L’alto funzionario cinese ha confermato l’impegno per il miglioramento del sistema di prevenzione e controllo delle malattie, concentrandosi sulla prevenzione e il controllo delle grandi forme contagiose e sulla gestione delle emergenze sanitarie pubbliche, intensificando la formazione e le esercitazioni, e creando un meccanismo di trattamenti a più livelli.