Coronavirus, il virologo Crisanti: sui test sierologici “è ufficialmente caos, bisogna aspettare”

"Sui test sierologici è ufficialmente caos. Ma bisogna aspettare che si faccia luce", ha spiegato Crisanti all'Adnkronos Salute

MeteoWeb

Secondo il virologo dell’università di Padova Andrea Crisanti, in questo momento per il cittadino una corsa al test sierologico per la ricerca di anticorpi contro il nuovo Coronavirus sarebbe uno spreco di soldi: l’esperto sottolinea la necessità di fare chiarezza su questo strumento per evitare quello che, secondo la sua opinione, sta già accadendo.
Sui test sierologici è ufficialmente caos. Ma bisogna aspettare che si faccia luce“, ha spiegato all’Adnkronos Salute.
Sebbene in passato per altre malattie si siano rivelati utili“, per ora, e in riferimento al nuovo Coronavirus, “non emergono dati che permettano di collocare i test sierologici in un percorso diagnostico“.
Secondo Crisanti bisogna concentrarsi invece sul monitoraggio dei contagi attraverso il tracciamento dei contatti, su un’adeguata strategia di tamponi, e sulle protezioni individuali.