Coronavirus: al via la Fase 2 anche per lo Spazio, ESA e NASA ripartono

Anche lo Spazio entra nella Fase 2: oggi riapre la base europea di Kourou, nella Guyana francese

MeteoWeb

Avio informa che il CNES (Agenzia Spaziale Francese) e Arianespace hanno comunicato il ritorno graduale all’operatività del Centro Spaziale Guyanese a partire da oggi, 11 maggio. Il centro spaziale di Kourou era stato chiuso durante il picco dell’emergenza COVID-19 il 16 marzo 2020. A quel punto le operazioni necessarie al lancio numero 16 di Vega, previsto per la fine dello stesso mese, erano state sospese mentre il lanciatore e i satelliti a bordo erano stati messi in sicurezza.
La ripresa delle attività avverrà ora secondo i più alti standard di sicurezza sanitaria, inclusa la quarantena per tutto il personale di missione prima di svolgere attività sulla base.
Il personale necessario al ritorno al volo di Vega (missione VV16 con SSMS con a bordo circa 50 satelliti) sarà quindi operativo a partire dal 25 Maggio, per consentire quindi lo svolgimento della missione entro la metà di giugno.
Giulio Ranzo, Amministratore Delegato di Avio, ha così commentato: “Mentre in Italia le nostre attività di produzione e di ricerca e sviluppo proseguono durante l’emergenza COVID-19, la riapertura del centro spaziale in Guyana ci permette di tornare velocemente anche sulla rampa di lancio per la missione numero 16 di Vega con l’innovativo dispenser SSMS, che porterà in orbita circa 50 satelliti in un’unica missione. La campagna di volo a Kourou – ha continuato Ranzo – avverrà seguendo i più alti standard di sicurezza per i nostri colleghi, come tutte le attività nei nostri stabilimenti durante questo periodo di emergenza”.

Nel frattempo gli USA si preparano al primo lancio umano dal suolo statunitense dopo il ritiro dello Shuttle nel 2011, con la missione della capsula Crew Dragon della SpaceX prevista il 27 maggio: “Con SpaceX riporteremo il volo spaziale umano sul suolo americano dopo quasi un decennio. Il 27 maggio non è solo un grande giorno per i nostri team, è un grande giorno per il nostro Paese” ha scritto la NASA su Twitter. Gli astronauti della Nasa, Bob Behnken e Doug Hurley, hanno completato le ultime sessioni di addestramento a Houston e inizieranno la quarantena pre-lancio prevista di routine il 13 maggio. Di fatto i due astronauti sono già in quarantena da settimane, a causa delle misure di distanziamento per il Coronavirus.
NASA e SpaceX stanno procedendo con i preparativi nella base di Cape Canaveral in Florida.