Coronavirus: nelle Marche letti vuoti, continua a diminuire il numero dei pazienti ricoverati

Coronavirus: nelle Marche continua a diminuire il numero dei pazienti ricoverati negli ospedali 'Covid-19' e nelle strutture territoriali

MeteoWeb

Nelle Marche continua a diminuire il numero dei pazienti ricoverati negli ospedali ‘Covid-19′ e nelle strutture territoriali: 445 in totale, 12 in meno nelle ultime 24 ore, anche grazie alle 24 nuovi dimissioni, che sono diventate 2.177 dall’inizio della pandemia, secondo quanto rende noto oggi il Gores, il gruppo operativo regionale che coordina l’emergenza sanitaria. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 46, due in piu’ rispetto a ieri, con gli ospedali di Macerata e Urbino che continuano ad avere posti letto vuoti; sono 117, 2 meno di ieri, i pazienti ricoverati nelle aree di semi-intensiva, 221 (-8) nei reparti non intensivi, 61 nelle degenze post critiche (-4) e 146 (+2) in altre strutture territoriali. In un giorno, sono solo 6 in piu’ i marchigiani positivi e in isolamento domiciliare (totale a 2.760), 23 i nuovi casi accertati (con una crescita media regionale dello 0,7%), che fanno salire il totale a 6.298; le vittime sono state finora 916.

Nelle ultime 24 ore, i casi di ‘Covid-19′ complessivamente individuati in provincia di Pesaro-Urbino sono diventati 2.529 (8 piu’ di ieri), in quella di Ancona 1.814 (+1), in quella di Macerata 1.026 (+2), nel Fermano 449 (+11) e nel Piceno 282 (+1). E’ tornato a scendere il numero di marchigiani in isolamento volontario nella propria abitazione: 8.000, 87 meno di ieri, tra i quali 3.306 (-44) con i sintomi del ‘Covid-19’; gli operatori sanitari in quarantena sono 1.089 (-35 nelle ultime 24 ore). Dall’inizio dell’epidemia i marchigiani che hanno passato volontariamente in casa due settimane di isolamento sono diventati 28.316, i casi complessivamente diagnosticati 41.156 e i tamponi processati 62.834, numero che comprende anche i test effettuati sulla stessa persona.