Coronavirus, le ultime news dal Mondo: oltre 3,5 milioni di casi totali, secondo Trump “i cinesi hanno fatto un errore”

Secondo Trump la Cina ha consentito che il Coronavirus si diffondesse "nel nostro Paese e in altri paesi. Xi Jinping è un brava persona ma non sarebbe mai dovuto accadere"

MeteoWeb

I casi confermati di Coronavirus nel Mondo sono saliti a 3.507.053: lo riporta l’ultimo aggiornamento della Johns Hopkins University, secondo cui le vittime sono 247.475 e i guariti 1.125.308.

I morti per Coronavirus negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore sono stati 1.450. I casi totali sono 1,15 milioni e i morti 67.674. “Penso che i cinesi” abbiano fatto un errore, “hanno cercato di nasconderlo ma non ci sono riusciti“: lo ha dichiarato il presidente Donald Trump, precisando che la Cina ha consentito che il Coronavirus si diffondesse “nel nostro Paese e in altri paesi. Xi Jinping è un brava persona ma non sarebbe mai dovuto accadere“.
Il presidente Trump prevede fra i 75.000 e i 100.000 morti negli Stati Uniti per il Coronavirus.
L’intelligence mi ha detto che avevo ragione: non ha sollevato il tema del Coronavirus fino alla fine di gennaio, poco prima del mio divieto alla Cina negli Stati Uniti. Inoltre hanno parlato del virus in modo non minaccioso“, ha scritto su Twitter Trump, precisando di aver salvato “decine di migliaia di vite” con le sue restrizioni alla Cina. Secondo quanto riferito da un funzionario dell’amministrazione ai media statunitensi, Trump ha ricevuto due briefing dall’intelligence sul Coronavirus alla fine di gennaio, 8 giorni prima che il presidente imponesse alla Cina le restrizioni ai viaggi: nel primo, del 23 gennaio, l’intelligence avvertì il presidente che il Coronavirus si sarebbe potuto diffondere a livello mondiale e che molte delle persone infette sarebbero potute morire; il secondo briefing risale al 28 gennaio, quando Trump ha ricevuto informazioni sul fatto che il virus si stava ormai diffondendo, anche se i decessi erano concentrati tutte in Cina.
A Trump venne inoltre detto che la Cina non voleva condividere i dati.

cinaLe autorità sanitarie in Cina hanno registrato oggi tre nuovi casi di contagio del coronavirus, senza alcun decesso. La Commissione nazionale di Sanità ha confermato nella sua conferenza stampa quotidiana che tutti i nuovi casi sono stati importati dall’estero. In totale, secondo i dati della commissione, il coronavirus ha contaminato 82.880 persone in Cina ed ha causato 4.633 decessi.

Per il terzo giorno in Corea del Sud non si registrano casi di trasmissione locale di coronavirus: lo hanno confermato i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, come riporta l’agenzia Yonhap. Il Paese registra otto nuovi casi ‘importati’, e il totale sale così a 1.099, e altri due decessi che fanno salire il bilancio a 252 morti. In Corea del Sud sono in totale 10.801 i contagi dall’inizio dell’emergenza sanitaria, il 64% nella zona di Daegu. Nel Paese, con una popolazione di circa 50 milioni di persone, dal 3 gennaio scorso sono stati effettuati 633.921 test e sono 9.217 le persone dichiarate guarite dopo aver contratto l’infezione.

Il primo ministro giapponese, Shinzo Abe, ha prorogato fino al 31 maggio lo stato d’emergenza deciso il 7 aprile come misura per arginare la diffusione del coronavirus. Deciso inizialmente solo per l’area metropolitana di Tokyo e per altre sei prefetture, lo stato d’emergenza è stato successivamente esteso a tutto il Paese dopo che i casi accertati hanno superato quota 9 mila. Oggi i contagiati sono 15.057 e le vittime 510. Lo stato d’emergenza sarebbe scaduto mercoledì.

In Nuova Zelanda non si sono registrati nuovi casi nelle ultime 24 ore: è la prima volta che accade dall’11 marzo.
Il 29 aprile la Nuova Zelanda ha allentato le misure di lockdown imposte per contenere la diffusione del coronavirus. L’11 si deciderà se allentare ulteriormente le restrizioni. In totale, nel Paese sono stati registrati 1.487 casi e 20 morti.

La Germania ha registrato 679 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, il dato più basso dal 12 marzo scorso, che porta a 163.175 il totale dei contagi. Secondo i dati diffusi dal Robert Koch Institute, il numero dei decessi è aumentato di 43 unità, salendo a 6.692. Ieri erano stati confermati 793 nuovi casi e 74 decessi.

In Russia si registrano 10.581 nuovi casi nelle ultime 24 ore, poco meno dei 10.633 di ieri, che rappresentano il numero più alto di contagi giornalieri finora registrato nel Paese.
In totale i casi accertati dall’inizio dell’epidemia sono 145.268, mentre le vittime del nuovo Coronavirus sono 1.356, di cui 76 decedute nel corso dell’ultima giornata. I guariti sono in tutto 18.095.