Coronavirus, in Russia i contagi giornalieri a quota 10mila: test sierologici a tappeto a Mosca, “gruppi di 700mila per volta”

Prende il via oggi a Mosca una campagna di test sierologici a tappeto, su base volontaria, "per valutare la reale incidenza dell'epidemia" di Coronavirus

MeteoWeb

Continuano a mantenersi superiori a quota 10mila i nuovi contagi giornalieri di Coronavirus in Russia.
Nelle ultime 24 ore sono stati confermati 10.598 nuovi contagi, per un totale di 262.843 dall’inizio della crisi.
La Russia è il secondo Paese più colpito al mondo dall’epidemia, dopo gli Stati Uniti.

Dei nuovi casi, 4.748 sono stati registrati a Mosca, 945 nella regione della capitale e 541 a San Pietroburgo. Oltre l’80 per cento dei nuovi pazienti a Mosca ha meno di 65 anni, ha spiegato il centro nazionale di risposta al Coronavirus, che ha aggiunto che la capitale russa ha finora confermato 135.464 di Covid-19.

Prende il via oggi proprio nella capitale russa una campagna di test sierologici a tappeto, su base volontaria, “per valutare la reale incidenza dell’epidemia” in quella che rimane la città più colpita del Paese. “I moscoviti saranno invitati, a gruppi di 700mila alla volta, scelti casualmente, a effettuare il test” per la ricerca degli anticorpi, ha annunciato il sindaco, Sergei Sobyanin che nei giorni scorsi aveva dichiarato che il numero dei contagi reali erano tre volte superiori a quelli conteggiati ufficialmente, corrispondenti a tamponi risultati positivi.