Coronavirus e scuola, Azzolina: da settembre suddivisione delle classi, metà studenti per metà settimana

In tema di scuola e Coronavirus importanti novità anche per tutti quei genitori che da lunedì 4 maggio dovranno tornare a lavorare

MeteoWeb

“Non abbiamo mai parlato di doppi turni” per la ripresa della scuola a settembre. Lo ha sottolineato il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina a Skytg24 spiegando che l’ipotesi è quella di dividere le classi: “la metà degli studenti per metà settimana” andrebbe a scuola, poi l’altra metà, e comunque si terrebbero sempre gli studenti che sono a distanza “collegati, così la socialità resta”.

ministro lucia azzolinaIl quadro, però, è ancora tutto da delineare. Intanto “da lunedì molti italiani torneranno a lavorare e bisognerà dare risposte immediate alle molte famiglie con bambini piccoli. Insieme al ministro Bonetti stiamo lavorando ad un protocollo per far sì che piccoli gruppi di bambini, quattro massimo cinque, possano essere seguiti. Tutto ciò in collaborazione con gli enti locali che stanno facendo la loro parte. A breve questo protocollo sarà sottoposto al Comitato tecnico-scientifico“, ha precisato Azzolina. In merito alla didattica a distanza il ministro è soddisfatta: “Se pensiamo da dove siamo partiti è stata un grande successo”, nonostante la scuola non fosse preparata.