Coronavirus, il direttore dello Spallanzani: “Lavare le mani, aerare gli ambienti, usare la mascherina: solo così vinceremo la guerra”

Coronavirus e Fase 2, Vaia (Spallanzani): "Dobbiamo ricordarci di mantenere le regole di prudenza e igieniche che ci siamo dati"

MeteoWeb

Entriamo nella cosiddetta fase 2, una fase molto delicata durante la quale dobbiamo porre grande attenzione. E’ una fase in cui dobbiamo ricordarci di mantenere le regole di prudenza e igieniche che ci siamo dati“: lo ha affermato Francesco Vaia, direttore sanitario dell’Istituto Spallanzani di Roma, in un video pubblicato sui social dell’assessorato alla Sanità del Lazio.
L’esperto ha ricordato i gesti fondamentali da mantenere nella Fase 2: “Lavarsi costantemente le mani o usare i gel idroalcolici, aerare gli ambienti, utilizzare sempre la mascherina soprattutto quando la distanza è inferiore a un metro e mezzo. Sono regole che tutti abbiamo imparato e che hanno dato risultati. Per non vanificare questi sforzi ritengo che commettiamo un errore se pensiamo che siamo entrati da una fase A a una fase B. A mio giudizio, siamo in una fase di transizione che ci poterà alla fase 2“. “Mi raccomando vi invito caldamente a non abbandonare queste regole che ci hanno portato ottimi risultati: questi risultati non sono la fine di questa guerra, ma sono convinto che la vinceremo tutti insieme se conserveremo queste regole che le autorità nazionali e regionali ci hanno consigliato“.