Coronavirus: in Veneto “calo vistoso” di ricoveri e terapie intensive, positivo solo lo 0,2% dei tamponi

Sono arrivati a 474.912 i tamponi effettuati in Veneto dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, 11.219 in più rispetto a ieri, con un aumento di 32 positivi

MeteoWeb

Oggettivamente stanno calando i ricoveri e le terapie intensive in maniera vistosa, e abbiamo anche negativizzazioni in ricovero. Sono passati 10 giorni dal 4 maggio, e se c’era la preoccupazione della reinfezione dopo la ‘liberazione’ di un milione e 200 mila veneti, ad oggi non abbiamo contezza o segnale di focolai“: lo ha affermato il presidente del Veneto Luca Zaia, in occasione del consueto punto stampa presso la Protezione Civile di Marghera.
Sono arrivati a 474.912 i tamponi effettuati nella regione dall’inizio della pandemia, 11.219 in più rispetto a ieri, con un aumento di 32 soggetti positivi.
Fondamentalmente – ha spiegato Zaia – su 11mila tamponi 32 risultano positivi. Resta il fatto che il virus è presente nel territorio, ovviamente finché troviamo positivi“.