Coronavirus, l’appello del Ministro Costa: “Non gettate malamente guanti e mascherine, si possono differenziare”

Costa: "Colgo l'occasione per fare un appello, a non gettare malamente guanti e mascherine, con le quali saremo obbligati nei prossimi mesi a convivere"

MeteoWeb

Sono convinto che gli italiani siano ben sensibilizzati e consapevoli che è il momento di darsi tutti una mano. Molti italiani hanno acquisito un senso del bene collettivo che magari prima del covid non avevano. Colgo l’occasione per fare un appello, a non gettare malamente guanti e mascherine, con le quali saremo obbligati nei prossimi mesi a convivere, ma, fatto salvo quelle per uso strettamente sanitario, a metterle nella differenziata. Si possono differenziare, faremo economia circolare, abbiamo già definito degli accordi con le filiere dei rifiuti“: lo ha dichiarato il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, ospite di Agenda, su Sky TG24.
Riguardo alle riaperture, “le famiglie italiane sanno stare attente: riaprire i confini con quella sana attenzione, basta essere quel giusto attenti. Ormai abbiamo imparato ad essere attenti, rientra nel nostro quotidiano il distanziamento sociale, piuttosto che quella sana attenzione igienico sanitaria personale. Col giusto monitoraggio va bene così“.
Da ministro dell’Ambiente vedo una nuova normalità con una mobilità diversa, una sostenibilità diversa delle nostre case, la nuova normalità la vedo molto green con un senso di partecipazione attiva della cittadinanza, un cittadino che non subisce ma partecipa alle sorti del nuovo Paese che stiamo costruendo.”