Morto misteriosamente l’Ambasciatore cinese in Israele Du Wei: pochi giorni fa lo scontro sul Coronavirus con gli USA

Morto in Israele l'ambasciatore cinese Du Wei

MeteoWeb

L’ambasciatore cinese in Israele Du Wei è stato trovato morto questa mattina da un membro del suo staff nella camera da letto della sua residenza situata nei pressi di Tel Aviv. L’alto diplomatico sembra essere deceduto per un problema cardiaco perché sul suo corpo non sono stati rilevati segni di violenza. La polizia ha aperto un’inchiesta sul decesso dell’ambasciatore.

Du Wei, che aveva 57 anni, era stato nominato solo a febbraio ambasciatore in Israele. Il suo precedente incarico era stato in Ucraina. Il diplomatico scomparso era sposato ed aveva un figlio. Ma secondo la Bbc, la famiglia non lo aveva raggiunto in Israele. Du Wei viveva nel sobborgo di Tel Aviv di Herzliya. In un messaggio pubblicato sul sito web dell’ambasciata cinese di Tel Aviv subito dopo la sua nomina a ambasciatore, Du aveva elogiato le relazioni tra “la seconda economia più grande del mondo e Israele“. Venerdì, la sua ambasciata aveva lanciato un attacco violento al segretario di Stato americano Mike Pompeo, che aveva criticato la gestione da parte della Cina della pandemia di coronavirus durante una visita in Israele. In una risposta pubblicata sul Jerusalem Post, l’ambasciata aveva condannato i “commenti assurdi” di Pompeo, negando che la Cina avesse mai coperto la crisi.