Domani nuvole e pioggia sull’Italia: le Previsioni Meteo dell’Aeronautica Militare per i prossimi giorni

Previsioni Meteo: il bollettino dell'Aeronautica Militare per domani 31 Maggio 2020 e per i prossimi giorni

MeteoWeb

Il Servizio Meteo dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni per la giornata di domani, domenica 31 Maggio 2020.

Domani al Nord molte nubi sulle aree alpine ed appenniniche con deboli rovesci o temporali, in assorbimento dalle ore serali con ampie schiarite; sulle restanti zone iniziale nuvolosità diffusa e consistente, con lievi fenomeni sul settore occidentale, in graduale miglioramento dal pomeriggio con estese aperture in serata. Centro e Sardegna: all’inizio cielo sereno o poco nuvoloso; seguirà una rapida intensificazione della copertura nuvolosa con piogge, rovesci o temporali sempre di debole intensità che interesseranno tra tardo mattino e pomeriggio Lazio e regioni adriatiche; possibilità di qualche locale piovasco anche sulla Sardegna meridionale. Dalla serata migliora un po’ ovunque, ad eccezione dell’Abruzzo, con dissolvimento di dei fenomeni e nuvolosità. Sud e Sicilia: inizialmente addensamenti compatti su settore adriatico e ionico con deboli precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, in estensione mattutina a tutte le regioni; dal pomeriggio graduale riduzione a partire da Molise e Puglia. Temperature: minime in rialzo su Piemonte meridionale, Liguria, Emilia-Romagna, Toscana costiera e Sicilia; in lieve flessione su Lombardia occidentale ed aree appenniniche meridionali, senza variazioni di rilievo sul restante territorio; massime in aumento su aree alpine, Valle d’Aosta e su gran parte del centro-sud, in flessione sul Piemonte, generalmente stazionarie sul restante nord e sul settore ionico. Venti: deboli variabili al nord, nordoccidentali altrove. Mari: calmi o poco mossi.

previsioni meteoLunedì 1 al Nord addensamenti compatti su aree alpine con deboli precipitazioni dalla mattinata, a prevalente carattere di rovescio o temprale, in estensione pomeridiana a tutto il settore occidentale ed in successiva rapida attenuazione serale; nuvolosita’ medio-alta diffusa sulle restanti zone. Centro e Sardegna: il cielo da sereno o poco nuvoloso diventera’ in breve molto nuvoloso o coperto con possibilita’ di qualche piovasco o debole rovescio nel pomeriggio su alpi apuane e coste meridionali laziali; contemporaneamente schiarite sempre piu’ ampie si presenteranno sul versante adriatico. Sud e Sicilia: annuvolamenti consistenti su coste meridionali campane, Basilicata tirrenica e Calabria con deboli piogge, rovesci e locali temporali in miglioramento serale; ampio soleggiamento e scarsa nuvolosita’ altrove in intensificazione mattutina ma in un contesto prettamente asciutto; le aperture si faranno vedere dalla serata sulle aree centrorientali. Temperature: minime in aumento su alpi orientali ed al centro, in diminuzione su Calabria e Puglia meridionali e Sicilia, generalmente stazionarie altrove; massime in deciso rialzo al nord e sulla Toscana, meno sensibile su isole maggiori, Marche settentrionali e Calabria, in flessione su Molise, Campania, Puglia e Basilicata, senza variazioni sul restante territorio. Venti deboli in genere dai quadranti settentrionali al centro-sud, da quelli orientali sulla pianura padana, di direzione variabile sul rimanente nord. Mari: calmi o poco mossi.
Martedì 2: all’inizio molte nubi medio-alte sulle regioni alpine, cielo sereno altrove; seguira’ una rapida intensificazione della nuvolosita’ al nord con precipitazioni deboli ma diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, specialmente sul Piemonte, e delle velature al centro-sud.
Mercoledì 3: condizioni di maltempo su gran parte del nord, ad eccezione di Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Romagna, su regioni centrali tirreniche ed Umbria con piogge, rovesci e locali temporali, in estensione alle regioni meridionali sempre tirreniche dal pomeriggio; velature compatte sulle altre zone. Miglioramento, seppur parziale e temporaneo, previsto dalla serata sul settore orientale.
Giovedì 4 e venerdì 5: addensamenti compatti su quasi tutto il settentrione con fenomeni anche temporaleschi, piu’ intensi sulle aree alpine; al centro-sud e sulla Romagna alternanza di schiarite ed innocui annuvolamenti. Nella giornata di venerdi’ si accentua il maltempo al nord e sull’appennino tosco-emiliano, con coinvolgimento durante il pomeriggio della restante Toscana e dalla serata di Umbria, Lazio, Sardegna e marginalmente delle Marche; nubi alte invece interesseranno le restati zone.