Previsioni Meteo Aeronautica Militare, ultimi giorni di alta pressione: in arrivo temporali e aria fredda, il bollettino

Nel weekend l’arrivo di aria fredda da est porterà piogge e temporali sull'Italia: le previsioni del servizio meteorologico dell'Aeronautica Militare

MeteoWeb

Sono gli ultimi giorni di alta pressione sull’Italia, prima che nel weekend l’arrivo di aria fredda da est porti anche piogge e temporali. Ecco le previsioni del servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare per oggi, domani e i prossimi giorni.

Oggi, 27 maggio

Nord: nuvoloso su Val D’Aosta e Alpi piemontesi con deboli piogge durante la mattina e fino al primo pomeriggio, con i fenomeni che tenderanno a terminare ma a lasciare ancora della nuvolosità presente; nubi durante le ore centrali della giornata su Alpi e Prealpi centrali ma con scarsa possibilità di fenomeni; parzialmente nuvoloso sul resto del Piemonte, Lombardia e Liguria per nubi medio-alte, in dissolvimento serale; sereno o poco nuvoloso sul resto delle regioni con annuvolamenti pomeridiani specie sulle pianure ma, senza fenomeni associati.

Centro e Sardegna: molto nuvoloso o coperto su Marche meridionali e Abruzzo con possibilità di rovesci anche a carattere temporalesco. Dal primo pomeriggio i fenomeni termineranno e la nuvolosità tenderà a dissolversi lasciando un cielo generalmente sereno; al mattino poco nuvoloso lungo i settori costieri della Toscana e della Sardegna nord-occidentale con le nubi che, dal primo pomeriggio, lasceranno spazio ad ampi spazi di soleggiamento; sereno o poco nuvoloso altrove salvo temporanei annuvolamenti durante le ore centrali della giornata ma senza fenomeni.

Sud e Sicilia: nuvolosità presente al mattino su Molise, area garganica, zone interne di Campania, Basilicata e Calabria, associata a possibili rovesci anche temporaleschi seppur di breve durata. Fenomeni che, dal primo pomeriggio, tenderanno ad attenuarsi dappertutto tranne sulla Calabria, dove proseguiranno fino al tramonto. Dalla sera nuvolosità in calo ovunque. Sereno o poco nuvoloso sulle rimanenti zone e sulla Sicilia con annuvolamenti durante le ore centrali della giornata ma senza precipitazioni associate.

Temperature: massime in calo su Piemonte, regioni tirreniche, Sicilia e Sardegna, stabili sul resto del Paese. Venti: moderati a tratti forti di provenienza settentrionale su regioni centro-meridionali adriatiche e ioniche settentrionali. In serata tenderanno ad attenuarsi sulle adriatiche mantenendosi moderati sulle ioniche; moderati nordorientali sulle regioni tirreniche centro-meridionali, su Sicilia settentrionale e occidentale, Sardegna settentrionale, specie Bocche di Bonifacio e settore orientale sardo; deboli di provenienza variabile al nord; deboli settentrionali altrove. Mari: molto mossi l’Adriatico centro-meridionale, lo Ionio settentrionale, lo Ionio meridionale al largo e le Bocche di Bonifacio. Moto ondoso in calo dal tardo pomeriggio; mossi il Mar Ligure e l’Adriatico settentrionale con moto ondoso in calo dal pomeriggio; mossi i rimanenti mari.

Domani, giovedì 28 maggio

Nord: annuvolamenti in formazione dalla tarda mattinata sulle aree alpine e prealpine con deboli rovesci o temporali sparsi in attenuazione serale; generali condizioni di bel tempo altrove anche se con formazione mattutina di nubi medio-alte specialmente sulle regioni centrorientali.

Centro e Sardegna: cielo generalmente sereno, velato dalla seconda parte del mattino sul settore peninsulare.

Sud e Sicilia: ampio soleggiamento un po’ ovunque con velature in transito pomeridiano; possibilità di qualche nube in più ed isolati piovaschi nel pomeriggio sui rilievi calabresi.

Temperature: minime in lieve diminuzione su Piemonte, Liguria e Sardegna, in tenue aumento su triveneto e Lombardia nordorientale, generalmente stazionarie altrove; massime senza variazioni su triveneto, Liguria ed Emilia, in rialzo sul resto del Paese. Venti: deboli dei quadranti settentrionali al centro-sud, con rinforzi su Molise, Puglia e Basilicata orientale; deboli variabili al nord. Mari: mosso, localmente molto mosso al largo lo Ionio; poco mossi i restanti bacini, localmente mossi quelli centromeridionali.

Le previsioni per i prossimi giorni

Venerdì 29. Al Nord: rapida intensificazione della nuvolosità con precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, dapprima su Piemonte e regioni adriatiche, in veloce estensione a tutto il territorio ed in intensificazione pomeridiana sui rilievi occidentali e sulla Liguria; schiarite sempre più ampie dal tardo pomeriggio a partire dal settore orientale. Centro e Sardegna: il cielo da sereno diventerà rapidamente velato sulla Sardegna, molto nuvoloso o coperto invece sulle regioni peninsulari dove dalla tarda mattinata si presenteranno locali piogge, rovesci e temporali, in aumento pomeridiano, in deciso miglioramento serale solo sulla Toscana. Sud e Sicilia: bel tempo sull’isola; ampio soleggiamento altrove con nuvolosità medio-alta in formazione dalla tarda mattinata, più compatta sulle aree tirreniche con associati deboli fenomeni a prevalente carattere di rovescio o temporale in assorbimento dalla serata.

Temperature: minime in lieve aumento su pianura padana ed al centro, senza variazioni di rilievo sul resto del territorio; massime in diminuzione al centro-nord, più decisa su pianura padana e Marche, stazionarie al sud e sulla Sardegna. Venti: deboli di direzione variabile a prevalente regime di brezza. Mari: poco mossi.

Sabato 30: nuvolosità diffusa e compatta al centro-sud con piogge, rovesci e temporali in progressiva attenuazione dal tardo pomeriggio a partire da Marche settentrionali, Sardegna e Toscana. Al nord inizialmente cielo sereno o poco nuvoloso con nubi in rapida intensificazione sulle aree alpine ed appenniniche con fenomeni a prevalente carattere di rovescio o temporale; velature sul restante territorio.

Domenica 31: addensamenti consistenti su settore alpino, appenninico settentrionale, regioni centrali adriatiche e meridionali peninsulari con precipitazioni sparse, in prevalenza temporalesche, in deciso miglioramento serale; nuvolosità medio-alta diffusa sul resto del nord; cielo sereno sulle regioni centrali tirreniche ma con velature in arrivo mattutino ed in dissolvimento dalla serata.

Lunedì 1 e martedì 2 giugno: cielo sereno o poco nuvoloso con nuvolosità in aumento dalla tarda mattinata sui rilievi alpini, appenninici e relative aree pedemontane con deboli piogge, rovesci e temporali in rapido dissolvimento serale. Nella giornata di martedì formazione di nubi ad evoluzione diurna a ridosso di tutte le zone montuose con associati fenomeni sparsi, più diffusi su Calabria e Liguria di levante.