Previsioni Meteo, giornata estrema in tutt’Italia: caldo senza precedenti con oltre +40°C al Sud, forti temporali al Nord

Previsioni Meteo: maltempo forte atteso dal pomeriggio sera di oggi, poi di più nella notte e ancora domattina su diverse aree del Nord; fiammata calda record al Sud. Le ultimissime

MeteoWeb

Previsioni Meteo – Meteo estremo per le prossime 24/48 ore sull’Italia. Una profonda saccatura depressionaria con perno vorticoso sul Sud del Portogallo, ma con anse cicloniche estese a gran parte dell’Ovest Europa, Francia, Spagna e Ovest Mediterraneo, fino all’entroterra marocchino-algerino occidentale, influenzerà il tempo sul nostro territorio e lo farà con modalità del tutto opposte. Sulle aree settentrionali, prevarranno le correnti instabili legate alla circolazione depressionaria descritta, con fronti perturbati che, via via, dal Golfo del Leone, Francia meridionale, raggiungeranno il Nord Italia, dapprima e soprattutto il Nordovest, apportando un sensibile peggioramento dal pomeriggio e poi di più nella sera-notte prossime; sulle aree centro meridionali, invece, la faranno da padrone le correnti molto calde, anzi torride provenienti dal territorio tunisino-algerino orientale-libico, quindi dal Sahara orientale, mosse dall’affondo vorticoso verso l’altra parte del Sahara quella occidentale. Questa azione veemente di aria eccezionalmente calda nordafricana, lo abbiamo già rilevato, potrà comportare nelle prossime ore l’avvento di temperature roventi mai registrate in maggio, in Italia, con possibili picchi di 40/41° in Sicilia o tra Calabria e Sicilia. Ma, in questa sede, ci occuperemo più specificamente dei fronti perturbati destinati al Nord italia a partire dal pomeriggio e poi con massima azione instabile tra la sera e la notte prossime.

Intanto diciamo anche che l’azione calda al Centro Sud sarà associata a infiltrazioni di aria umida alle quote medio-alte con nubi, appunto medio-alte, in grado di arrecare anche deboli precipitazioni sparse, come in queste ore mattutine tra il Messinese e il Reggino, localmente Catanzarese, tra Sicilia e Calabria, e qualche altro piovasco su Salernitano, in Campania, e sul Salento, in Puglia. Fenomeni, tuttavia, mediamente deboli, spesso insignificanti e destinati a cessare via via. Addensamenti più significativi, invece, sempre in queste ore mattutine,  stanno interessando alcuni settori tra Umbria e Marche con piogge o rovesci più importanti come  tra Perugino e Anconetano, area Umbertide, Gubbio, Fabriano, Cagli, Arcevia, Jesi e Ancona stessa. Qualche rovescio occasionale anche intorno a Roma e sul Lazio Centro meridionale interno. Fenomeni, però, anche qui  tutti destinati a esaurirsi via via in giornata e mediamente non importanti.

Per il momento, assenza di precipitazioni al Nord e anche di nubi significative, ma peggiorerà dal pomeriggio e lo farà anche in maniera intensa, poi, in serata e nella notte. In particolare, rovesci e temporali pomeridiani, più intensi dal secondo pomeriggio,  sono attesi su Ovest e Nord Piemonte e sui rilievi del Nord Appennino, tra Emilia e Toscana settentrionale, anche sul Ponente Ligure, Ovest Imperiese.  Attenzione, poi, nella sera, perchè arriveranno temporali forti in particolare tra l’Emilia occidentale, specie Piacentino, ma anche Parmense e Nord Reggiano, poi su Centro Sud Lombardia tutta e verso Est Piemonte, Alessandrino, Novarese, anche Astigiano. Maltempo intenso nella notte tra Lombardia centro occidentale, specie occidentale, Ovest Emilia ed Est Piemonte, con rischio anche di nubifragi e grandinate. Entro metà giornata di domani, venerdì 15 maggio, su queste aree potranno accumularsi diffusamente 40/60/70 mm, 60/80 mm anche a Milano, ma punte frequenti, specie tra Nord Milanese, Varesotto e Novarese, sui 90/100 e fino a 130 mm di pioggia in 18/20 ore. Quantitativo ingente con rischio di dissesti idro-geologici e allagamenti lampo per queste aree, massima allerta.  Piogge diffuse sul resto del Nord, spesso con 10/20/30 mm, fino a 40 mm sul Genovese e 30/40 mm anche sul Friuli; piogge più deboli e irregolari sulle pianure centro orientali del Veneto e sull’Emilia Romagna centro orientale, qui anche con accumuli più effimeri.

Per monitorare il maltempo in atto, ecco le migliori pagine del nowcasting: