Previsioni Meteo per fine Maggio: ipotesi di una fase instabile e più fresca. Gli ultimi aggiornamenti

Previsioni Meteo: ECMWF, il modello europeo, ipotizza correnti da Est, indotte da una circolazione depressionaria sul basso Adriatico, con calo termico e nuova instabilità. I dettagli

MeteoWeb

Previsioni Meteo – Premettiamo che l’evoluzione che andiamo a descrivere i questa sede è frutto dell’ultima elaborazione del Centro di Calcolo Europeo, nella corsa ufficiale odierna, relativamente supportata dal dato ensemble dello stesso modello. Non si hanno molti riscontri, invece, da parte degli altri centri di calcolo mondiali, i quali restano su posizioni più anticicloniche, semmai moderatamente anticicloniche con qualche infiltrazione fresca, ma senza attività depressionarie nitide. Evoluzione, quindi che, al momento, appare una semplice ipotesi, da vagliare, poi, se potrà avere un seguito di credibilità. In ogni modo, secondo il dato modellistico ultimo del Centro di Reading, sul finire di maggio, e soprattutto tra il 27 e il 29 del mese, l’alta pressione tornerebbe e mostrarsi più vulnerabile sul suo lato orientale, quello che proteggerebbe l’Italia e il Mediterraneo centrale, permettendo  l’afflusso di correnti fresche continentali entro le quali agirebbero anche nuclei di vorticità positiva.

Come evidenziato nell’immagine barica,  le aree centro meridionali italiane verrebbero esposte alle correnti fredde da Est con innesco di bassa pressione al suolo in prossimità del basso Adriatico, coste balcaniche. Una configurazione che comporterebbe un fase instabile al Centro Sud, con rovesci diffusi, magari anche di una certa intensità su Sicilia e Calabria. Da considerare nubi e locali piogge, più irregolari, anche su Alpi e Prealpi centro orientali, su Centro Sud Sardegna e su Ovest Piemonte, dove agirebbero correnti da Est. Meglio con tempo più asciutto sul resto delle regioni. Altro aspetto da rilevare le temperature che, secondo lo schema prospettato dal modello europeo, tornerebbero a calare, ponendosi anche sotto media un po’ su tutto il paese, come mostra l’immagine termica allegata, ma in maniera più sostanziosa sul basso Adriatico e al Sud, qui anche con 2/4°C sotto media.

Ribadiamo che si tratta solo di prime ipotesi evolutive, da parte del centro meteo europeo, le quali necessitano di conferme nel corso dei prossimi giorni.