Maltempo, devastanti alluvioni in Serbia: fiumi straripati, ponti crollati, centinaia di persone isolate [FOTO e VIDEO]

Dopo le piogge torrenziali delle ultime ore, devastanti alluvioni si sono abbattute su vaste aree della Serbia: il risultato sono fiumi e torrenti straripati e ponti crollati

/
MeteoWeb

Mentre l’Europa occidentale si ritrova sotto un’ondata di caldo, il maltempo insiste sull’Europa orientale. Particolarmente colpiti i Balcani. Dopo la Romania, alle prese con piogge torrenziali e alluvioni, ora gli stessi problemi stanno lasciando in ginocchio anche la Serbia. Dopo le piogge torrenziali delle ultime ore, devastanti alluvioni si sono abbattute su vaste aree del Paese, in particolare nel settore occidentale, causando lo straripamento di fiumi e torrenti (vedi foto della gallery scorrevole in alto e video in fondo all’articolo). I corsi d’acqua, ingrossati dalle forti piogge, hanno determinato il crollo di 3 ponti nella zona di Ljubovija.

Le autorità hanno proclamato lo stato di emergenza in una decina di località dove la situazione è più critica. Centinaia di persone sono isolate in paesini e villaggi, dove stanno affluendo squadre di soccorritori per le operazioni di evacuazione. Zvornik, Guca, Ljubovija, Loznica, Krupnja, Osecina, Lucani, Kraljevo sono tra le località più colpite dalle inondazioni. L’acqua alta ha provocato problemi nei trasporti, con numerose strade e linee ferroviarie interrotte.

Situazione critica anche nella vicina Bosnia-Erzegovina, colpita anch’essa da piogge torrenziali. Una enorme frana ha interrotto stamane la strada a scorrimento veloce che collega Tuzla a Sarajevo.

Nel maggio 2014, la Serbia e altri Paesi dei Balcani sono stati colpiti da alluvioni catastrofiche, che hanno provocato enormi danni materiali e numerose vittime.

Serbia, devastanti alluvioni a Ljubovija [VIDEO]

Piogge torrenziali in Serbia, catastrofiche alluvioni a Ljubovija [VIDEO]