Coronavirus: la Germania dà il via libera ai viaggi in Europa dal 15 giugno

La Germania ha deciso di annullare a partire dal 15 giugno le limitazioni di viaggio per la maggior parte dei Paesi europei

MeteoWeb

Il governo tedesco ha deciso di annullare a partire dal 15 giugno le limitazioni di viaggio per la maggior parte dei Paesi europei: lo ha annunciato su Twitter il Ministro degli Esteri Heiko Maas, precisando che il provvedimento riguarda gli Stati UE, i Paesi dell’area Schengen e il Regno Unito. “Tuttavia, non dobbiamo essere superficiali, il Covid-19 è tutt’altro che finito“, ha spiegato, ricordando che “insieme dobbiamo impedire che una ripresa del turismo porti a una seconda ondata, da noi o altrove. Dipende dalla responsabilità individuale di ognuno di noi“.
La Germania ha anche deciso che la cancellazione delle limitazioni di viaggio “continueranno a dipendere da come si sviluppa la situazione locale“.
Un’altra condizione è che i Paesi interessati dalla misura aprano i confini ai turisti. Il Ministro degli Esteri ha spiegato che resterà in vigore la quarantena di 14 giorni per chi rientra dal Regno Unito, e la misura rimarrà fino a quando il governo di Londra la manterrà. “Spagna e Norvegia – ha scritto su Twitter – consentiranno probabilmente l’ingresso dei turisti soltanto un po’ dopo e ci adegueremo alle misure immediatamente.
L’allerta per i viaggi resta in vigore per diversi Paesi, tra cui la Turchia.