Coronavirus, Moderna: a luglio la fase finale del vaccino destinato a trentamila persone

A luglio prenderà il via la terza fase, ovvero l'ultima, del vaccino di Moderna contro il Covid-19, alla quale parteciperanno circa 30 mila persone

MeteoWeb

La società biotecnologica Moderna ha annunciato che a luglio prenderà il via la terza fase, ovvero l’ultima, del suo vaccino contro il Covid-19, alla quale parteciperanno circa 30 mila persone. Moderna, che ha sede a Cambridge (Massachusetts), ha dichiarato di poter produrre tra i 500 milioni e il miliardo di dosi all’anno a partire dal 2021 e ha raggiunto un accordo di collaborazione con la società farmaceutica svizzera Lonza.

La societa’ biotecnologica ha completato la ‘fase due’ dello studio il mese scorso con 300 adulti che hanno ricevuto almeno un’iniezione e ora si sta preparando, insieme alla Food and Drug Administration (Fda) e al National Institute of Allergy and Diseases (NIAID), in Usa, per avviare la ‘fase tre’. “In base ai risultati dello studio di ‘fase uno’, e’ stato scelto (come livello di dose ottimale per massimizzare la risposta immunitaria, minimizzando le reazioni avverse) il livello di dose di 100 microgrammi (g)“. Secondo Tal Zaks, responsabile sanitario di Moderna, la societa’ si e’ impegnata a promuovere lo sviluppo clinico del suo vaccino “nel modo piu’ rapido e sicuro possibile” per dimostrare la capacita’ del vaccino di ridurre i rischi di Covid-19. Secondo Moderna, tutti i partecipanti saranno monitorati per almeno 12 mesi. Dopo l’annuncio, la societa’ biotecnologica ha registrato un aumento signifivo in Borsa, fino al 6%. Finora quest’anno, l’azienda si e’ apprezzata di oltre il 220% a Wall Street.