Domani è la Giornata Mondiale dell’Ambiente: quest’anno biodiversità al centro, la natura “ci sta inviando un messaggio”

Giornata Mondiale per l'Ambiente: riflettori puntati sulla biodiversità, "la base che sostiene tutta la vita sulla terra e sott'acqua"

MeteoWeb

Domani 5 giugno si celebra la Giornata Mondiale per l’Ambiente: quest’anno i riflettori sono puntati sulla biodiversità, “la base che sostiene tutta la vita sulla terra e sott’acqua” e riguarda “ogni aspetto della salute umana, fornendo aria e acqua pulite, cibi nutrienti, conoscenze scientifiche e fonti di medicina, resistenza naturale alle malattie e mitigazione dei cambiamenti climatici. La modifica o la rimozione di un elemento di questa rete influisce sull’intero sistema di vita e può produrre conseguenze negative“, ha spiegato l’ONU. “Quando distruggiamo la biodiversità, distruggiamo il sistema che supporta la vita umana. Oggi si stima che, a livello globale, circa un miliardo di casi di malattia e milioni di morti si verificano ogni anno a causa di malattie causate da coronavirus; e circa il 75% di tutte le malattie infettive emergenti nell’uomo sono zoonotiche, cioè trasmesse alle persone dagli animali“. La natura, prosegue l’ONU, “ci sta inviando un messaggio“.
La sicurezza alimentare, il benessere e la prosperità delle comunità umana è messa in pericolo se non si intraprendono azioni per invertire la crisi della biodiversità“, ricorda l’Ispra.