Giornata della Ricerca, Cristoforetti: “Lo Spazio ha la capacità di ispirare, di mobilitare anche sogni e spirito”

L’Agenzia Spaziale Italiana con il supporto del Ministero dell’Università e della Ricerca ha organizzato oggi una giornata di incontri e di condivisione

MeteoWeb

R come Ricerca, fattore fondamentale di innovazione, pilastro della crescita e luogo di sviluppo di competenze innovative. L’Agenzia Spaziale Italiana con il supporto del Ministero dell’Università e della Ricerca ha organizzato oggi una giornata di incontri e di condivisione per stimolare un confronto aperto tra le eccellenze universitarie italiane, enti di ricerca e le imprese che lavorano in ambito Spazio.

C’è il pieno sostegno dell’Agenzia Spaziale Italiana” alle attività di ricerca scientifica italiane “ed oggi è solo l’inizio” di una collaborazione ancora più costruttiva: lo ha affermato il presidente dell’ASI, Giorgio Saccoccia, in apertura della Giornata della Ricerca dedicata allo Spazio.

L’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea Samantha Cristoforetti, membro del comitato tecnico scientifico dell’ASI, intervenuta all’evento, ha dichiarato: “Vorrei sottolineare il fatto che il nostro sistema di ricerca ha una serie di difficoltà che non ci nascondiamo, ma lo Spazio ha la capacità di ispirare, di mobilitare anche sogni e spirito, e può essere un catalizzatore per intercettare la voglia di rilancio che c’è  nel nostro Paese facendo leva su una posizione privilegiata che abbiamo, dal punto di vista spaziale, per tradizione e competenze“. In Italia “abbiamo una grande tradizione di tecnologia e in particolare sulla ricerca in microgravità grazie alla partnership bilaterale con la Nasa, un unicum in Europa, per cui abbiamo dei diritti di ricerca sulla ISS“.