Maltempo Lombardia, piogge alluvionali in provincia di Varese: picchi di 163mm, a Gavirate fiumi di acqua per le strade [FOTO e VIDEO]

Situazione critica nel Varesotto: molti i paesi allagati e i corsi d’acqua esondati a causa delle forti piogge che insistono sulla provincia

/
MeteoWeb

Il maltempo si accanisce sulla Lombardia, già duramente provata dalle forti piogge dei giorni scorsi. Situazione critica nel Varesotto: molti i paesi allagati e i corsi d’acqua esondati a causa delle forti piogge. A Gavirate, le strade si sono trasformate in fiumi (vedi foto della gallery scorrevole in alto e video in fondo all’articolo). Sempre a Gavirate uno smottamento ha provocato la caduta del muro di contenimento sui binari della ferrovia e la circolazione dei treni è interrotta.

Una frana, come segnalano i vigili del fuoco di Varese, ha invaso la strada provinciale 69 nel comune di Laveno Mombello. Alcuni corsi d’acqua sono esondati e la situazione e’ critica in particolare a Lavena Ponte Tresa, Cuvio e Cuveglio. Una consistente massa di fango si e’ riversata nel Lago Maggiore dai fiumi Tresa e Margorabbia. Anche Marchirolo e’ stata investita da forti temporali con allagamenti di cantine e abitazioni. Alcune famiglie sono state costrette a lasciare le loro case. Luceverde Milano segnala rallentamenti tra Busto Arsizio e Varese sulla A8 Laghi a causa del maltempo.

Tra i dati pluviometrici più impressionanti in provincia di Varese, segnaliamo: 163mm a Cugliate Fabiasco, 120mm a Cassinetta di Biandronno, 106mm a Gemonio, 105mm a Sangiano, 97mm a Brebbia, 95mm a Luvinate, 77mm a Rasa di Varese.

Situazione critica anche a Brusimpiano, dove il torrente Trallo si è gonfiato minacciosamente e ha invaso le strade con acqua e fango. L’acqua del torrente si è riversata sulle strade e ha allagato le cantine di alcune abitazioni.

Le intense piogge su Milano e sulla Brianza hanno portato come previsto ad un innalzamento brusco dei livelli del Seveso“. Cosi’ l’assessore alla Mobilita’ del Comune di Milano, Marco Granelli, ha informato sulla sua pagina Facebook del livello dei fiumi e del rischio esondazione in citta’. “Il sistema e’ in funzione, squadre di MM e protezione civile sono in strada, e lo scolmatore sta funzionando a pieno regime. Il rischio e’ che l’onda di piena da nord si sommi ai temporali della zona a ridosso di Milano – ha concluso –. Teniamoci pronti all’esondazione“.

A causa dell’ondata di maltempo, è stata necessaria la chiusura di alcune strade statali in Lombardia. A seguito delle forti piogge e’ provvisoriamente chiusa al traffico, in entrambe le direzioni, la statale 394 del “Verbano Orientale”, tra i km 34.7 e 34.9, a Luino, in provincia di Varese. La strada e’ stata chiusa in via precauzionale per pericolo esondazione del torrente Margorabbia. Provvisoriamente chiusa in entrambe le direzioni anche la statale 233 “Varesina”, tra i km 54 e 65, a Varese, per la presenza di detriti dovuta alla caduta di materiale franoso sulla sede stradale. In entrambi i casi il traffico e’ deviato sulla viabilita’ locale. Sul posto sono presenti squadre Anas impegnate nella gestione della viabilita’ e nelle operazioni di pulizia del piano viabile al fine di ripristinare la circolazione non appena le condizioni meteo lo consentiranno.

E il Maltempo, dal tardo pomeriggio di ieri, sta investendo anche Valtellina e Valchiavenna con vento a tratti e abbondanti precipitazioni piovose sul fondovalle che non accennano ad attenuarsi. Alto il rischio di pozze insidiose sull’asfalto delle principali arterie, come le statali 36 dello Spluga e 38 dello Stelvio. Da qui la raccomandazione agli automobilisti, da parte di Polstrada e dai cartelli luminosi di Anas, alla guida con prudenza e al rispetto rigoroso delle distanze di sicurezza. Sull’intero territorio provinciale si registra un crollo di oltre 12 gradi delle temperature, mentre i Vigili del fuoco del distaccamento di Mese (Sondrio) sono intervenuti in territorio comunale di San Giacomo Filippo (Sondrio) per l’esondazione parziale del torrente Olcera che ha trascinato sulla sede stradale fango e detriti. L’intervento dei pompieri e degli operai del Comune ha impedito la chiusura della statale 36 in quel tratto. Un altro intervento dei Vigili del fuoco, sempre in Valchiavenna, per il taglio di alcuni rami pericolanti di alberi danneggiati dal forte vento.

Ancora pioggia violenta e grandinate sulla Bergamasca. Oggi pomeriggio un masso e’ caduto su una strada ad Ardesio, mentre si registrano numerosi allagamenti soprattutto in Valle Brembana e Valle Imagna, con parecchi interventi dei vigili del fuoco. Violenti acquazzoni anche nel capoluogo, con allagamenti e alberi caduti. Una frana si e’ verificata a Capizzone, con una famiglia isolata. In Val Bremabana sono straripati alcuni torrenti e i vigili del fuoco sono intervenuti al Santuario della Cornabusa che, ricavato in una grotta naturale, risulta allagato.

Maltempo Lombardia, Gavirate allagata: fiumi per le strade [VIDEO]

Maltempo Lombardia, nubifragio a Ponte Tresa: esondano i torrenti [VIDEO]