Previsioni Meteo Aeronautica Militare, ancora instabilità nelle prossime ore ma avanza il bel tempo su parte dell’Italia nei prossimi giorni: il bollettino

Continua il maltempo al Centro-Nord con piogge e temporali, ma già da domani le condizioni miglioreranno al Centro-Sud: il bollettino dell'Aeronautica Militare

MeteoWeb

Continua il maltempo al Centro-Nord con piogge e temporali, ma già da domani le condizioni miglioreranno al Centro-Sud con l’arrivo dell’alta pressione. Le previsioni del servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare per oggi, domani e i prossimi giorni.

Oggi, 17 giugno

Nord: su Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia e ovest Emilia-Romagna precipitazioni sparse anche temporalesche, localmente intense su Valle d’Aosta, Piemonte e Lombardia, che dalla tarda mattina e nel pomeriggio interesseranno più direttamente i rilievi in genere, saranno occasionali sulle pianure e si attenueranno velocemente durante la sera; sul resto del nord nuvolosità irregolare in generale intensificazione mattutina, con rovesci o temporali sparsi da metà giornata sui rilievi in genere, sulle rispettive aree pedemontane e solo occasionalmente sulle pianure, in rapido miglioramento serale e con qualche residua precipitazione possibile fino a termine giornata su Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e coste venete.

Centro e Sardegna: ampio e prevalente soleggiamento sulla Sardegna salvo addensamenti al mattino sul settore ovest e nel pomeriggio sui rilievi maggiori; poche nubi sparse sul resto del Centro ma in aumento mattutino su tutte le aree interne e sul settore appenninico dove già dalla tarda mattina e poi nel pomeriggio si avranno isolati rovesci o temporali che si attenueranno velocemente in serata nonostante la possibilità di brevi sconfinamenti fino alle coste adriatiche tra tardo pomeriggio e prima serata.

Sud e Sicilia: cielo pressoché sereno sulla Sicilia salvo addensamenti a evoluzione diurna sui rilievi orientali; parziali addensamenti al primo mattino su Campania e settori ovest di Basilicata e Calabria e pochi addensamenti sparsi sulle rimanenti aree, con nubi in quasi totale diradamento mattutino ma che aumenteranno sulla Puglia, sul settore appenninico e su tutte le aree interne dove già dalla tarda mattina e poi nel pomeriggio sarà maggiore la probabilità di rovesci o temporali che si attenueranno rapidamente dalla prima serata.

Temperature: minime in calo sulla Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria, in aumento su Sicilia, est Emilia-Romagna e regioni centro-meridionali adriatiche, senza variazioni di rilievo sul resto d’Italia; massime in aumento su Sicilia, sud peninsulare, Abruzzo e Marche, stazionarie su Umbria e Sardegna, in calo sul resto del Paese. Venti: mediamente deboli variabili al Nord, a prevalente regime di brezza lungo le coste nel pomeriggio, da deboli a localmente moderati dai quadranti occidentali sul resto d’Italia, con i rinforzi maggiori su Sardegna, Sicilia, Toscana e restanti settori tirrenici e a prevalente regime di brezza nel pomeriggio sulle restanti aree costiere. Mari: localmente molto mossi mar Ligure, Tirreno centrale e Jonio meridionale, con moto ondoso in attenuazione sullo Jonio meridionale e in aumento fino a localmente agitato sul mar Ligure; da poco mosso a localmente mosso l’alto Tirreno, poco mosso l’Adriatico o localmente mosso fino al primo pomeriggio il settore centro-meridionale; mediamente mossi i restanti mari, con moto ondoso in lento aumento da nord sul mare di Sardegna e in attenuazione sul settore centro-meridionale dello stretto di Sicilia.

Domani, giovedì 18 giugno

Nord: molte nubi compatte a ridosso dei rilievi alpini ed appenninici con rovesci e temporali sparsi, in locale sconfinamento tra tarda mattinata e pomeriggio anche sulle zone pianeggianti; dalla sera riduzione dei fenomeni al nord-ovest, Lombardia ed Emilia-Romagna con ampi rasserenamenti.

Centro e Sardegna: annuvolamenti cumuliformi ad evoluzione diurna a ridosso della dorsale appenninica con qualche debole rovescio pomeridiano atteso sulle relative aree di toscana settentrionale, Lazio centromeridionale e Abruzzo; cielo limpido altrove, a parte innocue velature serali in arrivo sul settore meridionale della Sardegna.

Sud e Sicilia: prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso, salvo locali addensamenti associati a debolissime piogge o locali rovesci attesi al mattino sulle aree tirreniche peninsulari e, nel pomeriggio, su quelle adriatiche.

Temperature: minime in calo su Valle d’Aosta, Alpi occidentali, Emilia-Romagna centrorientale, Appennino centrale, rilievi molisani, nord Campania e Sicilia tirrenica; in tenue rialzo su puglia garganica e restante territorio siciliano; senza variazioni altrove; massime in aumento su Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia centrorientale, Sardegna, aree appenniniche centrali, Molise orientale, Puglia e Sicilia centroccidentale; in lieve diminuzione su Venezie e rimanenti zone sicule; stazionarie sul resto del Paese. Venti: da deboli a moderati dai quadranti occidentali su Liguria, Emilia-Romagna e regioni centromeridionali con locali rinforzi sulle relative aree appenniniche settentrionali e meridionali; deboli variabili sul resto del nord. Mari: molto mosso il mar Ligure; da mosso a molto mosso al mattino il Tirreno centrale; da poco mossi a mossi lo stretto di Sicilia e l’Adriatico; generalmente mossi i restanti bacini, ma con moto ondoso in attenuazione su tirreno occidentale e sul basso Ionio ad ovest.

Le previsioni per i prossimi giorni

Venerdì 19 giugno. Nord: molte nubi compatte a ridosso dei rilievi alpini ed appenninici con rovesci e temporali sparsi, in locale sconfinamento tra tarda mattinata e pomeriggio anche sulle zone pianeggianti; dalla sera riduzione dei fenomeni con ampi rasserenamenti su are pedemontane e pianure centroccidentali. Centro e Sardegna: estesa copertura medio-alta e poco significativa su gran parte del centro; ulteriori annuvolamenti più consistenti sono attesi tuttavia su Sardegna centrale, rilievi laziali ed abruzzesi con associate deboli piogge e qualche locale rovescio, comunque in esaurimento serale sull’isola. Sud e Sicilia: annuvolamenti consistenti sul Molise con qualche rovescio dal pomeriggio sempre di debole intensità; sul restante meridione prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso al mattino, ma con successivo transito di innocue velature, più spesse e diffuse da fine giornata.

Temperature: minime in lieve calo su val padana occidentale e coste campane; in rialzo sulle regioni ioniche, più deciso sulle due isole maggiori; senza variazioni di rilievo altrove; massime in diminuzione sulle Venezie, Sardegna settentrionale ed orientale; stazionarie al nord-ovest, rilievi lombardi, restante Triveneto, Umbria, Lazio e lungo le coste centromeridionali adriatiche; in aumento sul resto del paese, più marcato sulla Sicilia settentrionale. Venti: da deboli a moderati settentrionali sulla Sardegna e meridionali sulla Sicilia; generalmente da sud sulla Liguria e dai quadranti occidentali su Emilia-Romagna ed al centro-sud peninsulare; deboli variabili sul resto del nord. Mari: da mosso a molto mosso il canale di Sardegna; mossi il mar Ligure, mar di Sardegna, Tirreno meridionale e stretto di Sicilia; generalmente poco mossi i restanti bacini.

Sabato 20 giugno: annuvolamenti compatti ad evoluzione diurna sulla catena alpina e dorsale appenninica con deboli rovesci o temporali più frequenti sui rilievi calabro-lucani; cielo sereno o velato altrove.

Domenica 21 giugno: nuvolosità diffusa sulle regioni centrali adriatiche, Lazio centromeridionale, Molise e settore tirrenico meridionale con deboli fenomeni convettivi sparsi, in parziale attenuazione serale; sul resto del Paese ampi spazi di sereno alternati a passaggi di nubi medio-alte, ma poco significative.

Lunedì 22 e martedì 23 giugno: persistono ancora condizioni moderatamente instabili su aree centrali adriatiche, Molise e regioni meridionali tirreniche; bel tempo altrove.