Previsioni Meteo Luglio 2020: l’estate rischia davvero di essere compromessa!

Previsioni Meteo Luglio: gli ultimi dati sul primo mese estivo confermano una stagione sotto tono. Nessun caldo clamoroso e ricorrenti temporali

MeteoWeb

Previsioni Meteo Luglio – Abbiamo già vagliato, un po’ di giorni fa, la possibile tendenza di massima per il mese di Luglio, il primo estivo, e già allora, più o meno ai primi di giugno, vi erano sì indicazioni per una possibile, maggiore e diremmo anche fisiologica presenza  di alte pressioni, ma mai convinte nelle simulazioni, piuttosto esse proponevano promontori fluttuanti disturbati da ricorrenti azioni fresche nordatlantiche. A distanza di una decina di giorni, i nuovi parametri elaborati dal centro di Calcolo europeo ECMWF, confermano quanto era evidente già nel precedente aggiornamento: anche Luglio, il mese estivo per eccellenza, potrebbe trascorrere senza vigorose o persistenti fasi anticicloniche.

Certamente passi in avanti da parte del fronte subtropicale, considerando anche la fase stagionale in massima enfasi, ci saranno e con buona probabilità anche giornate con caldo sopra norma. Tuttavia, il trend medio desumibile dalle simulazioni, sarebbe, semmai, per una maggiore performance anticiclonica su Ovest Europa, ove potrebbero insistere maggiormente i promontori subtropicali.

 

Per l’Europa centro orientale e anche per il Centro Est Mediterraneo, come desumibile dalla circolazione barica media per tutto il mese di Luglio, espressa nell’immagine in evidenza,  potrebbero farsi strada, in più occasioni, correnti umide nordatlantiche in scorrimento lungo il bordo orientale anticiclonico.

Ne conseguirebbe che le occasioni per caldo importante potrebbero esser limitate e, anzi, in una considerazione generale per l’intero mese, nelle simulazioni traspare un dato termico spesso nella norma, forse un po’ sopra norma sulle aree centro orientali del Nord, sul Nord Appennino e sui settori Adriatici, ma senza esagerazioni; andrebbe computato anche un possibile dato leggermente sotto norma sulle isole maggiori e su aree tirreniche per alcune fasi. Insomma un Luglio termicamente senza grossi sussulti eccezionalmente caldi. In riferimento alle piogge, o meglio ai temporali convettivi, che potrebbero essere i fenomeni prevalenti, anche l’ultimo aggiornamento, come mostra la mappa anomalie precipitazioni, evidenzia una piovosità su gran parte del paese, nella norma o spesso anche un po’ sopra norma, come nel caso delle aree appenniniche e adriatiche centrali, dei settori di Nordest e di quelli di Nordovest. Possibili piogge un po’ sotto la media sulle aree alpine in genere e sulla Lombardia.