Milano, storico colpo in banca messo a segno grazie a guanti e mascherine: direttore e clienti chiusi in bagno

Milano, rapina da film: hanno centrato un colpo da 60 mila euro con guanti e mascherine, sfruttando le norme anti-Covid

/
MeteoWeb

Rapina da film stamattina in una filiale della Banca Popolare di Sondrio in via Cesare Battisti all’angolo con via Colonnetta, in centro a Milano, a pochi metri dal palazzo di Giustizia. Intorno alle 8.30 due banditi sono entrati in banca coperti con guanti in lattice e mascherine chirurgiche, approfittando delle norme anti-Covid 19, mentre un complice faceva da palo fuori. I due ladri hanno puntato le pistole contro i presenti, 4 dipendenti, 4 clienti e il direttore, per farsi dare i cellulari, e una volta privati degli smartphone li hanno chiusi in bagno. I ladri sono riusciti ad aggirare il sistema temporizzato e a portare via 60mila euro. Dopo un po’ di tempo, uno dei dipendenti è riuscito a liberarsi tramite una finestra del bagno, e ha chiamato il 112 attivando i soccorsi. Sul posto sono arrivate le Volanti della Polizia e gli uomini della Scientifica per trovare eventuali tracce, coadiuvati dagli agenti della Squadra Mobile, guidata da Marco Calì. Secondo quanto si apprende, si lavora per trovare i tre anche a partire dalle telecamere intere ed esterne alla filiale, ma gli investigatori si muovono sulla pista di una banda di professionisti esperti, che hanno agito con velocità e precisione.