Spazio, Fraccaro: “Approvata l’intesa sulla missione lunare, l’Italia fornirà il modulo abitativo e le tecnologie di esplorazione”

"La firma del Protocollo di Intesa è un grande passo in avanti per portare sulla Luna, per la prima volta, le competenze dell'Italia in ambito spaziale''

L’Italia sarà protagonista nella missione Nasa Artemis, che punta a riportare l’uomo sulla luna. ”Il Consiglio dell’Agenzia Spaziale Europea ha approvato il Protocollo di intesa con la Nasa sul Lunar Gateway, la stazione orbitante che farà da base operativa per le prossime missioni spaziali. Grazie al nostro diplomatico Stefano Queirolo, presidente del Comitato Esa incaricato di negoziare l’intesa, per il lavoro svolto nel portare avanti un progetto decisivo per il futuro delle attività spaziali”. Lo annuncia Riccardo Fraccaro, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega alle politiche per lo spazio. “L’Italia – dice – parteciperà da protagonista alla missione Artemis della Nasa per il ritorno sulla Luna: grazie alle capacità industriali riconosciute a livello internazionale sarà il nostro Paese a fornire il modulo abitativo e le tecnologie di esplorazione”. “Abbiamo creduto fortemente in questo progetto- sottolinea Fraccaro – e per questo, come Governo, abbiamo sottoscritto importanti finanziamenti durante la Ministeriale di Siviglia 2019. La firma del Protocollo di Intesa è un grande passo in avanti per portare sulla Luna, per la prima volta, le competenze dell’Italia in ambito spaziale”.