Cosa accadrebbe se la Terra avesse due lune? Una cascata di effetti porterebbe ad una nuova estinzione di massa

Le conseguenze di una seconda luna permanente per la Terra non sarebbero affatto positive: ecco tutti gli eventi che innescherebbe e come cambierebbe la vita sul pianeta

MeteoWeb

Gli astronomi seguono lune secondarie minori che il nostro sistema Terra-luna occasionalmente cattura: queste lune ampie pochi metri rimangono per pochi mesi per poi andare via. Ma cosa succederebbe se la Terra avesse davvero una seconda luna permanente? Come cambierebbe la nostra vita? Le conseguenze non sarebbero affatto positive.

Il sistema Terra-luna è unico nel sistema solare. La luna ha 1/81 della massa della Terra e le dimensioni del satellite sono un grande fattore contribuente alla complessa vita del nostro pianeta. La luna è responsabile delle alte maree, è la ragione della durata del giorno e mantiene l’asse della Terra inclinato alla stessa angolazione, dandoci un costante ciclo delle stagioni, tra le altre cose. Una seconda luna cambierebbe tutto questo.

Immaginiamo che una gemella identica della luna si avvicini e venga intrappolata dalla gravità della Terra. Mentre si assesta nell’orbita, a metà strada tra la Terra e la nostra luna originale, influenza fortemente gli oceani. Nel mondo reale, la nostra luna genera le alte maree proprio in questo modo. Quindi, una seconda luna amplificherebbe questo effetto, causando picchi di marea che sarebbero 6 volte più alti, erodendo le coste e inondando molte delle grandi città del mondo, come New York, Singapore o Londra. Con maree più alte e un’erosione più forte, l’uomo dovrebbe sviluppare modi diversi di utilizzare gli oceani per gli spostamenti e i viaggi. L’area abitabile della Terra, inoltre, sarebbe molto più piccola.

eclissi luna di sangue terremoti eruzioniMa non tutta la distruzione avverrebbe sul nostro pianeta. L’attrazione combinata della Terra e della luna originale influenzerebbe anche la seconda luna, che sarebbe coinvolta in un braccio di ferro tra la Terra e il nostro satellite naturale. L’attrazione gravitazionale da entrambi i lati deformerebbe la superficie della seconda luna, innescando una tremenda attività vulcanica, che la inonderebbe di fiumi di lava incandescente.

La luce combinata delle due lune darebbe origine a notti molto più luminose e i loro diversi periodi orbitali significherebbero meno notti completamente buie per la Terra. Questo porterebbe a diversi tipi di esseri notturni. I cacciatori della notte vedrebbero più facilmente le loro prede: il bisogno di sopravvivenza potrebbe portare animali notturni più astuti e intelligenti.

Anche la misurazione del tempo sarebbe diversa. Il sistema di mesi che utilizziamo sarebbe irrilevante. Un sistema di mesi pieni e parziali sarebbe necessario per tenere conto del movimento delle due lune. Al momento, la nostra luna si sta allontanando dalla Terra di 3,8cm all’anno, rallentando allo stesso tempo la rotazione terrestre, il che sta allungando le giornate di circa un secondo ogni 40.000 anni. Avere due lune accelererebbe questo processo. Tra milioni di anni, il giorno sarebbe più lungo del 16%, durando più di 28 ore.

esplosione lunaInoltre, c’è un altro problema: la seconda luna si sposterebbe verso la luna originale e dopo milioni di anni, i due satelliti si scontrerebbero. L’impatto sarebbe così enorme da fare a pezzi i loro nuclei. Dai loro centri, erutterebbe lava, come un uovo alla coque nello spazio, creando una vivida luce rossa nel cielo della Terra. Nel frattempo, i detriti precipiterebbero in tutte le direzioni, alcuni dei quali colpirebbero inevitabilmente la Terra, creando enormi crateri: sarebbe un’apocalisse per la Terra che probabilmente porterebbe ad un’altra estinzione di massa. E quello che non colpisce il pianeta, sarebbe intrappolato dalla sua gravità, formando un anello di detriti intorno all’equatore, simile agli anelli intorno a Saturno. Ma non durerebbe a lungo. In pochi anni, questi detriti si aggregherebbero, formando un unico e grande corpo.

Il risultato finale sarebbe una luna che orbita intorno alla Terra: un’altra era della vita sarebbe pronta ad iniziare.

Nel 1110 la Luna è scomparsa e l’Europa fu colpita dalle carestie: scoperte le cause dell’anno “disastroso”