Tragedia in Alto Adige: incidente durante esercitazione in Valle Aurina, morto soccorritore

Un soccorritore di 43 anni è morto ieri sera durante un'esercitazione in Valle Aurina, alle cascate di Riva nella zona di Acereto

MeteoWeb

Tragedia nella provincia di Bolzano: un soccorritore di 43 anni è morto ieri sera durante un’esercitazione in Valle Aurina, alle cascate di Riva nella zona di Acereto.
Il capo stazione Lukas Forer ha perso la vita durante un’esercitazione della squadra di soccorso alpino di Campo Tures: secondo una prima ricostruzione, l’uomo stava procedendo alle operazioni di disgaggio dell’addestramento quando, improvvisamente, sarebbe stato travolto dall’acqua precipitando nel vuoto arrivando fino alla sottostante terza cascata del torrente Aurino. Immediato l’intervento dei colleghi, ma quando il medico rianimatore è giunto sul posto con l’elicottero ha potuto solo constatare il decesso.
Sul posto i carabinieri, l’assistenza spirituale, i vigili del fuoco volontari di Campo, Riva e Molini di Tures e i sommozzatori di Brunico.

Il Dipartimento della Protezione Civile ha espresso profondo cordoglio per la perdita del volontario del Soccorso alpino dell’Alpenverein Südtirol Lukas Forer. Nel porgere le più sentite condoglianze ai familiari, il Capo del Dipartimento, Angelo Borrelli, rinnova la stima e l’apprezzamento per tutte le forze, le organizzazioni e, in special modo, per tutti i volontari che con grande spirito di abnegazione e dedizione operano ogni giorno nei molteplici ambiti di Protezione Civile.