Artemisia Gentileschi: chi è e perché oggi Google celebra con un Doodle l’artista italiana

Oggi, 8 luglio 2020, Google ha voluto omaggiare l'artista italiana Artemisia Gentileschi, nel giorno del suo 427° compleanno

MeteoWeb

Un Doodle di Google oggi celebra l’artista italiana Artemisia Gentileschi, nel giorno del suo 427° compleanno.
Artemisia Gentileschi è conosciuta soprattutto per le sue rappresentazioni di eroine, molte delle quali sembravano riflettere il pregiudizio che lei stessa ha affrontato durante la sua vita.
Oggi è considerata una delle più grandi artiste del periodo barocco.

Artemisia Gentileschi è nata a Roma, l’8 luglio 1593. Suo padre era un pittore e ha insegnato alla figlia lo stile drammatico sviluppato dal maestro Caravaggio. A soli 17 anni Gentileschi ha realizzato una delle sue opere più celebri, “Susanna e i vecchioni” (1610), che per molti anni è stato erroneamente attribuito al padre.

Dopo essere stata vittima di un tragico crimine durante l’adolescenza, il padre ha portato a processo il suo maestro d’arte, ma, sebbene sia stato giudicato colpevole, la reputazione di Artemisia Gentileschi è stata ingiustamente macchiata nel processo.
L’artista, nonostante le circostanze, è riuscita a raggiungere un enorme successo in un campo tipicamente riservato agli uomini.

Tra i tanti riconoscimenti, nel 1616 è diventata la prima donna accettata presso l’Accademia del Disegno di Firenze. Ha ricevuto il patrocinio della celebre famiglia Medici ed ha stretto amicizia anche con il leggendario Galileo Galilei.

Dopo secoli, oggi i dipinti di Artemisia Gentileschi sono celebrati in tutto il mondo.