Coronavirus e sfide tecniche: posticipato il lancio del rivoluzionario James Webb Space Telescope

La NASA sta prendendo in considerazione la data del 31 ottobre 2021 per il lancio del James Webb Space Telescope

La NASA ha deciso di posticipare il lancio del James Webb Space Telescope a fine ottobre 2021.
A causa delle conseguenze della pandemia di Coronavirus in corso e delle sfide tecniche, l’Agenzia spaziale statunitense sta prendendo in considerazione la data del 31 ottobre 2021 per il lancio del telescopio dalla Guyana francese.
Webb è l’osservatorio spaziale più complesso del mondo e la nostra massima priorità scientifica e abbiamo lavorato duramente per fare progressi durante la pandemia. Il team è concentrato sul raggiungimento degli obiettivi e sulla ricerca delle soluzioni tecniche che ci consentiranno di raggiungere questa nuova data di lancio“, ha spiegato Thomas Zurbuchen, amministratore associato della direzione della missione scientifica della NASA presso la sede dell’agenzia a Washington.

Dovrà dunque attendere ancora il futuro esploratore cosmico, progettato per studiare lune ghiacciate, ammassi di galassie e mondi distanti, il cui obiettivo sarà svelare i misteri dei primi corpi celesti formatisi subito dopo il Big Bang.
Il James Webb è cento volte più sensibile del suo predecessore Hubble con uno specchio principale del diametro di 6,5 metri (tre volte quello di Hubble).