Inferno di fuoco nel Peloponneso: vasto incendio a Corinto, oltre 250 pompieri e decine di mezzi non riescono a contenere le fiamme [FOTO]

Ancora in fiamme da ieri l'area boschiva nei pressi di Corinto: "I venti forza sei e le fiamme hanno causato danni materiali a alcune case"

/
MeteoWeb

Da due giorni, un incendio sta devastando un’area boschiva nei pressi di Corinto, nel sud-ovest della Grecia. Le fiamme sono alimentate dai forti venti. Al momento non risultano vittime ma la situazione è molto complicata. “I venti forza sei e le fiamme hanno causato danni materiali a alcune case”, ha detto un funzionario. Il fuoco continua a propagarsi nonostante l’intervento di oltre 250 fra pompieri e volontari, con una quarantina di mezzi, 3 aerei e sei elicotteri che scaricano acqua sulle fiamme (vedi foto della gallery scorrevole in alto). Almeno quattro localita’ sono state evacuate per precauzione ieri, quando l’incendio e’ divampato verso mezzogiorno a circa 80 chilometri da Atene, nel Peloponneso.

I pompieri hanno oggi contenuto altri tre incendi boschivi nel Peloponneso e Creta. Durante l’estate, gli incendi in Grecia sono frequenti a causa delle alte temperature, spesso superiori a +35°C e dei venti forti.
Due anni fa, il 23 luglio 2018, un incendio senza precedenti nella localita’ balneare di Mati ha causato la morte di 102 persone e carbonizzato la maggior parte delle case della zona, a circa trenta chilometri a nord.-est di Atene.