La Luna e la Terra “bombardate” da una pioggia di meteoriti 800 milioni di anni fa

La Luna e La Terra sono state "bombardate" da una pioggia di meteoriti circa 800 milioni di anni fa e la memoria di quell'evento è conservata nei crateri lunari

MeteoWeb

Una ricerca pubblicata su Nature Communications da un team dell’Università di Osaka ha scoperta che la Luna e la Terra sono state “bombardate” da una pioggia di meteoriti circa 800 milioni di anni fa e la memoria di quell’evento è conservata nei crateri lunari.
Basandosi sui dati raccolti dalla sonda Kaguya di JAXA, i ricercatori si sono focalizzati sull’età di formazione di 59 crateri lunari con un diametro maggiore di 20 km: le informazioni raccolte sono state successivamente incrociate con la datazione del materiale espulso da uno dei crateri, Copernico, e con i dati ricavati dall’analisi delle sfere di vetro formatesi in conseguenza agli impatti dei meteoriti e raccolte dalle missioni Apollo.
La ricerca ha consentito di scoprire che 8 dei crateri si sono formati contemporaneamente (compreso Copernico).
Partendo da tale assunto, i ricercatori hanno dedotto che la Luna è stata bersagliata da una pioggia meteoriti circa 800 milioni di anni fa e che un evento simile deve essersi verificato anche sulla Terra: gli esperti hanno calcolato che sul nostro pianeta si sarebbe abbattuta una massa di meteoriti complessivamente pari a circa 50 milioni di miliardi di kg, portando con sé una grande quantità di fosforo che ha influenzato l’ambiente.
Riguardo nello specifico l’origine della pioggia di meteoriti, si ipotizza che possa essere stata causata dalla rottura di un oggetto nella fascia principale compresa tra Marte e Giove: l’evento avrebbe scagliato numerosi frammenti nelle vicinanze di Terra e Luna, come testimonia l’esistenza odierna di asteroidi vicini alla Terra nati da quell’evento.