Maltempo: il Consiglio dei Ministri proroga lo stato di emergenza per eccezionali eventi meteorologici

Su proposta del Presidente Giuseppe Conte, il Consiglio dei Ministri ha deliberato la proroga dello stato di emergenza per alcune aree colpite da eventi meteo eccezionali

MeteoWeb

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, ha deliberato:
– la dichiarazione dello stato di emergenza per intervento all’estero in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che hanno colpito il territorio della Repubblica popolare Ucraina nei giorni dal 22 al 24 giugno 2020;
-la proroga per dodici mesi dello stato di emergenza già deliberato nei territori della Regione Emilia-Romagna interessati dagli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati nel mese di maggio 2019;
-la proroga per dodici mesi dello stato di emergenza già deliberato in conseguenza degli eventi meteorologici che hanno interessato il territorio delle province di Brescia, di Lecco e di Sondrio nei giorni 11 e 12 giugno 2019, il territorio del comune di Grosio della provincia di Sondrio nei giorni 25 e 26 luglio 2019, il territorio dei comuni di Ono San Pietro e Cerveno della provincia di Brescia e di Casargo della provincia di Lecco nei giorni dal 31 luglio al 12 agosto 2019 e l’ulteriore stanziamento di 38.750.000 euro per la realizzazione degli interventi necessari;
-l’ulteriore stanziamento di 1.633.000 euro per il proseguimento degli interventi necessari in conseguenza degli eventi sismici che hanno colpito i comuni della provincia di Campobasso a far data dal 16 agosto 2018;
-l’ulteriore stanziamento di 8.200.000 euro per la realizzazione degli interventi in conseguenza dell’eccezionale movimento franoso del 29 gennaio 2019 nel territorio del Comune di Pomarico (MT)“: lo si legge nel comunicato diffuso da palazzo Chigi dopo il Consiglio dei Ministri.