Muore per un incidente in moto ma viene calcolato tra le vittime del Coronavirus: crescono i dubbi sulla veridicità dei dati ufficiali

Ieri l'Oms ha registrato il nuovo record di nuovi casi di Coronavirus nel mondo, ma sorgono dubbi sulla reale entità di queste cifre

MeteoWeb

In Florida un uomo morto in un incidente in moto è stato considerato un decesso Covid-19. E’ quanto si dichiara nel rapporto medico fatto dal dottor Raul Pino, funzionario della sanità di Orange County, invitato a verificare se due vittime di Coronavirus di 20 anni presentassero condizioni mediche di base che avrebbero potuto renderle potenzialmente più sensibili al virus.

La risposta di Pino ha aperto una serie di importanti dubbi: una delle due persone indicate come morte per Coronavirus in realtà era morto in un incidente in moto, ed è stato registrato come vittima Covid nonostante i funzionari sanitari sapessero che l’uomo era morto in un incidente in moto. Ma non solo, perché altre discrepanze nei numeri dei casi di coronavirus in Florida sono state messe in discussione.

CBS12 News ha riferito venerdì che dozzine di laboratori in Florida riportano ancora solo test Covid positivi, che distorcono i tassi di positività, nonostante i dati sulla positività siano stati messi in discussione all’inizio della settimana. Il modo in cui la Florida registra e riferisce le morti per coronavirus è stato anche motivo di preoccupazione per Jon Taylor, uno studente di dottorato alla Florida Atlantic University, che ha lavorato con il professor Rebel Cole, professore di finanza della FAU, proprio sull’epidemia di Covid. Taylor e Cole contestano non solo molti risultati positivi di laboratorio, ma anche il modo in cui vengono presentati ufficialmente ricoveri e decessi.

Il governatore Ron DeSantis durante una conferenza stampa mercoledì scorso ha dichiarato che la legge della Florida per una malattia da segnalare sostiene che se qualcuno risulta positivo, deve essere segnalato. Ma la legge stessa non fa in modo che i laboratori riportino risultati negativi. Tuttavia, il governatore afferma che la sua amministrazione, probabilmente in uno dei suoi ordini esecutivi, richiede ai laboratori di riportare anche i risultati negativi dei test Covid-19. Il governatore ha ammesso che ci sono diversi laboratori che riportano solo test positivi per soddisfare gli standard della legge e non i nuovi standard implementati dal suo ufficio.

Il Dipartimento della salute della Florida non ha risposto a una richiesta di commento su come garantirà ai laboratori di comunicare dati accurati. E questo accade in Florida, non in un Paese dalle dubbie modalità di controllo, né tanto meno sottosviluppato. Chissà se medesime situazioni non si sono verificate in tutto il mondo. Ieri l’Oms ha registrato il nuovo record di nuovi casi nel mondo e a questo punto sorgono dubbi sulla reale entità di queste cifre.