Piogge torrenziali in Giappone, maltempo senza tregua: almeno 60 morti e migliaia di case isolate

In Giappone hanno perso la vita almeno 60 persone, uccise da frane o inondazioni. Le piogge torrenziali non danno tregua al Paese

A causa dell’ondata di maltempo in atto da giorni, in Giappone hanno perso la vita almeno 60 persone, uccise da frane o inondazioni.
Le piogge torrenziali non danno tregua al Paese, dove è una corsa contro i tempo per portare aiuto agli abitanti di migliaia di case rimaste isolate: secondo la protezione civile risultano irraggiungibili oltre 3mila abitazioni, di cui la maggior parte nella regione di Kumamoto, nel sudovest dell’arcipelago, dove sono attese ulteriori precipitazioni.
Il maltempo investe il Paese da sabato scorso e non dovrebbe concedere tregua almeno fino a domenica.
L’Agenzia meteorologica giapponese ha chiesto “estrema vigilanza” e ha emesso un’allerta per oltre 450mila persone.
A complicare ulteriormente la situazione il Coronavirus, che rende più difficile il compito dei soccorritori, e la necessità di distanziamento riduce la capacità dei rifugi.