Previsioni Meteo, FOCUS per il weekend 25-26 Luglio: ancora qualche temporale, ma sole prevalente

Previsioni Meteo: ultime insidie legate al transito di un cavo instabile nordeuropeo con locali temporali ancora. Poi alta pressione in rinforzo e temporali relegati ai settori alpini. Temperature calde nella norma, ma qualche eccesso sabato su estremo Sud. I dettagli

MeteoWeb

Previsioni Meteo – Andrebbe gradualmente attenuandosi l’ondata di maltempo a carattere temporalesco che,  tra domani e venerdì colpirebbe soprattutto le regioni settentrionali, ma in parte anche del medio alto Adriatico nel corso del prossimo fine settimana.  il cavo instabile nord-atlantico entro domenica abbandonerebbe il territorio italiano, portandosi sull’ex-Jugoslavia e poi in evoluzione verso l’Est Europa, con tempo che migliorerebbe progressivamente. Tuttavia, ancora nel corso di sabato, moderati impulsi freschi settentrionali, soprattutto alle quote medio-alte dell’atmosfera, contribuirebbero a innescare un’azione temporalesca residua e irregolare, ma pure ancora attiva, soprattutto lungo i settori adriatici. Per domenica,  un cuneo anticiclonico azzorriano, tornerebbe ad avanzare verso il Mediterraneo centrale e verso l’Italia,  ripristinando condizioni di generale stabilità  su gran parte del paese, salvo infiltrazioni più fresche oceaniche verso i settori Alpini e prealpini, qui con ancora locali temporali, soprattutto di tipo convettivo e a incidenza pomeridiana. Ma vediamo più in dettaglio l’evoluzione per il prossimo fine settimana.

Per la giornata di sabato 25, riferimento stato del tempo e fenomeni nel primo riquadro a sinistra dell’immagine interna,  lo abbiamo già accennato, i maggiori disturbi potrebbero riguardare i versanti adriatici, più esposti a una circolazione settentrionale, disturbi facenti capo a un minimo barico oramai in evoluzione verso l’Est Europa, ma ancora con una moderata influenza verso parte delle nostre regioni più orientali. Maggior rischio, quindi, di locali rovesci o anche temporali tra la Romagna, le Marche, l’Abruzzo, localmente anche verso le aree interne laziali, specie del Frusinate, e ancora rovesci e temporali verso il Molise,  il Gargano, localmente e in forma più irregolare verso il Nord Foggiano,  Nordest della Campania, fino alla Lucania orientale e alle aree interne pugliesi. Un po’ di nubi irregolari al Nordest, sulle rimanenti aree centrali e anche su gran parte di quelle del Sud peninsulare, ma senza precipitazioni;  più sole sulla Calabria, sulle isole maggiori,  al Nordovest e sulle Alpi. Per domenica 26, condizioni anticicloniche ancora più conclamate, grazie all’avanzata dell’alta pressione da Ovest, con sole splendente su quasi tutta l’Italia, salvo alcune infiltrazioni umide sulle estreme aree settentrionali, quindi lungo la catena alpina, qui con locali rovesci e temporali ancora in qualche caso moderati o forti sulle Alpi altoatesine,  localmente su quelle Carniche orientali e sul Nord Dolomiti.  Temperature intorno alle medie stagionali o localmente un po’ sopra sulle aree meridionali:  possibili punte più significativamente calde nel corso di sabato al Sud, con valori che potrebbero ancora mantenersi sui +35/+37°C su diverse aree pianeggianti interne, fino anche a +38 /+39°C in Sicilia. Atteso un moderato e generale calo per domenica.