Previsioni Meteo, nuova ondata di maltempo tra Venerdì 17, Sabato 18 e Domenica 19: forti piogge e temporali

Previsioni Meteo: evoluzione barica che andrà deteriorandosi nella seconda parte della settimana. In particolare tra venerdì e sabato, nucleo perturbato in tansito tra Adriatico ed Ex Jugoslavia, con maltempo su molte regioni. Ecco dove

MeteoWeb

Previsioni Meteo – Settimana, quella in corso, con svolta significativa della circolazione atmosferica sul Mediterraneo centrale e sull’Italia. Il fulcro principale dell’azione anticiclonica, che ha riguardato persistentemente l’Italia in questa prima decade di luglio, salvo eccezioni su alcune aree settentrionali, sposterà i suoi massimi tra i settori orientali oceanici e l’Ovest del continente, lasciando esposti i settori centrali del nostro bacino e gran parte d’Italia a un flusso di correnti instabili e fresche settentrionali. Per buona parte della settimana, l’instabilità associata al flusso settentrionale non sarà particolarmente estesa, pur tuttavia riguardando diverse aree, soprattutto alpine, prealpine e interne del medio-basso Tirreno. Da Mercoledì, 15 luglio, l’incisività del flusso instabile nordatlantico si farà via via più penetrante,  con nubi in intensificazione su gran parte della penisola e pioggia e rovesci sparsi anche temporaleschi sempre più diffusi, sebbene in forma irregolare, al Nord e su gran parte delle aree appenniniche centro-meridionali, fino alla Sicilia.  Una svolta Più significativa, in senso instabile, dovrebbe giungere, però, tra venerdì e sabato prossimi.  In questa fase, infatti, in seno alle  correnti fresche nordoccidentali, potrebbe transitare anche un nucleo di vorticità  positiva decisamente più intenso in misura tale da andare a innescare un vortice depressionario in  possibile azione tra le regioni dell’ ex Jugoslavia, l’Adriatico e le nostre aree centro meridionali, secondo quanto prospettato nella barica allegata, risultato dell’ultima elaborazione da parte del centro di calcolo europeo.

Stando alle dinamiche disegnate, tra venerdì 17 e sabato 18, gran parte dell’Italia avrebbe una peggioramento generale del tempo,  con rovesci e temporali diffusi da Nord a Sud, localmente forti. Nell’immagine fenomeni allegata, abbiamo evidenziato dove i rovesci e i temporali potrebbero essere più ricorrenti e anche più forti. In particolare, fenomeni più consistenti  sono previsti sul Piemonte centro-occidentale, su Alpi e Prealpi centro-orientali e ancora più lungo la fascia Adriatica dalla Romagna, Marche, fino alla Puglia, aree interne campane e del Centro Nord Lucania. Su tutti questi settori, maggiormente esposti a una circolazione settentrionale o orientale e in particolare nella giornata di venerdì, sarebbero attesi fenomeni  anche localmente forti, a tratti  violenti. Nella notte su venerdì, temporali forti interesserebbero le aree centro orientali dell’Emilia-Romagna poi, nel corso di venerdì, in trasferimento sul medio Adriatico, tra Marche, Abruzzo anche su aree interne laziali e poi giù verso il Molise nel Nord della Puglia. Nel corso di sabato 18, rovesci e temporali tra Centro Sud Calabria e Centro Est Sicilia, ancora residui al mattino sul medio Adriatico e qualcuno sui rilievi del Nord, specie occidentali piemontesi e dell’alta lombardia, Trentino, ma fenomeni via via in attenuazione sui settori centro-settentrionali. Sul resto della penisola, in particolare su Ovest Sicilia, sulla Sardegna, su buona parte delle coste tirreniche e pianure ad esse vicine, specie toscane, localmente laziali e anche tra Sudest Piemonte e Ovest Lombardia,  tempo più asciutto e con maggiori spazi soleggiati. Le temperature sono attese sotto le medie del periodo ovunque, ancora di 2/4 gradi su gran parte del territorio.

 Ulteriori dettagli su un peggioramento più deciso del tempo tra giovedì 16 e sabato 18,  ma con maggiore perturbabilità per il corso di venerdì 17, nei nostri quotidiani aggiornamenti.