Raggiunto l’accordo sul Recovery Fund e sul Bilancio UE fino al 2027, Conte: “Momento storico per l’Europa e per l’Italia”

I 27 hanno raggiunto l'accordo sul Recovery Fund e sul Bilancio UE fino al 2027

Deal!“: così il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, ha annunciato su Twitter, poco dopo le 05:30 del mattino, che i 27 hanno raggiunto l’accordo sul Recovery Fund e sul Bilancio Ue fino al 2027.
L’intesa, dopo quattro giorni di negoziato, prevede un fondo di 750 miliardi, di cui 390 a fondo perduto e 360 di prestiti.
Il Quadro pluriennale di finanza per il 2021-27 è invece di 1.074,3 miliardi.
È un momento storico per l’Europa e per l’Italia. Avremo una grande responsabilità: con 209 miliardi abbiamo la possibilità di far ripartire l’Italia con forza e cambiare volto al Paese. Ora dobbiamo correre,” ha affermato il premier Giuseppe Conte, subito dopo l’intesa sul Recovery Fund raggiunta a Bruxelles. “Sono le sei del mattino: siamo all’alba di un vertice lunghissimo, forse abbiamo stabilito il record. Siamo soddisfatti: abbiamo approvato un piano di rilancio ambizioso e adeguato alla crisi che stiamo vivendo“.
Il piano di rilancio che abbiamo approvato è davvero molto consistente, 750 miliardi di cui il 28%, 209, andranno all’Italia. Abbiamo conservato gli 81 miliardi a titolo di sussidi e abbiamo incrementato da 91 a 127 i miliardi di prestiti“.
Ora “abbiamo la possibilità di rendere l’Italia più verde, più digitale, innovativa e sostenibile, inclusiva, di investire nella scuola, nelle Università, nella ricerca, nelle infrastrutture“.