Spazio: missione cinese Chang’e-4, modulo e rover tornano operativi

Il modulo d'atterraggio e il rover della sonda spaziale cinese Chang'e-4 hanno ripreso le operazioni

MeteoWeb

Il Lunar Exploration & Space Program Center della China National Space Administration ha reso noto che il modulo d’atterraggio e il rover della sonda spaziale cinese Chang’e-4 hanno ripreso le operazioni.
Il modulo è stato riattivato alle 05:48 di oggi (ora di Pechino), mentre il rover Yutu-2 è ripartito alle 12:53 di ieri: entrambi sono operativi e funzionano normalmente.
La sonda Chang’e-4, lanciata l’8 dicembre del 2018, ha effettuato per la prima volta nella storia il 3 gennaio 2019 un allunaggio morbido nel cratere di Von Karman, nel Bacino di Aitken, presso il Polo sud lunare.
La sonda, messa in modalità di sospensione durante la notte lunare a causa della mancanza di energia solare, opera sul nostro satellite da circa 559 giorni terrestri.
Yutu-2 è rimasto operativo ben oltre il previsto (soli tre mesi), diventando il rover lunare più longevo.