Tecnologia e sviluppo: torna l’iniziativa di Open Innovation di Telespazio

"È un’opportunità per diffondere ancora di più la cultura della tecnologia e coinvolgere sempre più giovani innovatori nel mondo dello Spazio"

Torna anche nel 2020 l’iniziativa di Open Innovation di Telespazio, una joint venture tra Leonardo (67%) e Thales (33%), per valorizzare le attività di ricerca universitarie e promuovere lo sviluppo e l’innovazione, quest’anno aperto agli studenti di tutta Europa.

Si tratta di un’occasione per valorizzare le proprie idee e intuizioni e, allo stesso tempo, partecipare al processo di innovazione di una grande realtà come Telespazio.

È questo l’ambizioso l’obiettivo della seconda edizione del #T-TeC –  il Telespazio Technology Contest – l’iniziativa di Open Innovation aperta a studenti, laureati e non, per promuovere lo sviluppo e l’innovazione tecnologica tra le generazioni più giovani. Il progetto fa parte del più ampio “Idea Factory” del gruppo Leonardo.

Dopo la prima edizione dello scorso anno, che ha coinvolto solo le Università italiane, nel 2020 il #T-TeC diventa ancora più “Open” e si apre anche agli studenti degli atenei europei che hanno aderito all’iniziativa. In totale sono 32 i dipartimenti che hanno accettato la sfida del #T-TEC, divisi tra 20 Università in 15 diverse città europee.

È un’opportunità per diffondere ancora di più la cultura della tecnologia e coinvolgere sempre più giovani innovatori nel mondo dello Spazio, incrociando il loro percorso con quello della grande industria di settore per favorire una crescita reciproca”, ha dichiarato Marco Brancati, CTIO del gruppo Telespazio.

Come partecipare al #T-Tec

In linea con l’approccio di Open Innovation che caratterizza Telespazio e il gruppo Leonardo, la partecipazione al T-TeC è aperta a tutti – studenti, laureati e non, dottorati e ricercatori – delle Università e dei dipartimenti che partecipano all’iniziativa.

Ogni partecipante, sia esso da solo o in gruppo, potrà presentare il proprio progetto entro e non oltre il 31 ottobre 2020, inviando gli elaborati all’indirizzo proposal.ttec@telespazio.com .

Numerosi anche quest’anno i temi tecnologici sui quali i concorrenti al contest potranno presentare idee e intuizioni:

  • Piattaforme e applicazioni di Geo informazione
  • Ground Segment e Ground-as-a-Service (GaaS)
  • Sistemi autonomi e senza pilota
  • Comunicazione ibride
  • Cybersecurity in ambito spaziale
  • Esplorazione spaziale
  • Servizi in orbita
  • Comunicazioni quantistiche
  • Space Traffic Management & Space Domain Awareness

Le idee proposte potranno sfidarsi per due diverse categorie di premi:

  • alla categoria “Photon” partecipano le idee che determinano un progresso significativo in una tecnologia o in un particolare ambito scientifico del settore aerospaziale.
  • la categoria “Light” riguarda idee e innovazioni con un particolare focus sull’integrazione di strutture terrestri e spaziali per lo sviluppo di sistemi in grado di promuovere nuove soluzioni o servizi innovativi

Completata la raccolta delle proposte, nel mese di novembre una giuria composta da rappresentati di Telespazio, di Leonardo, dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e dell’Agenzia spaziale Europea (ESA) valuterà le idee presentate.

Nel corso di un evento di premiazione che si svolgerà alla fine di novembre, la giuria indicherà i vincitori delle due categorie – in palio 10mila euro da divedere tra gli eventuali partecipanti –  e indicherà due menzioni speciali per i progetti più meritevoli.

Nel caso in cui le idee vincitrici o le menzioni speciali siano particolarmente innovative, Telespazio potrà aiutare nei successivi sviluppi e aiutare così il progetto a crescere.

Maggiori informazioni, il regolamento e il modulo di adesione sono sul sito di Telespazio (https://www.telespazio.com/it/news-and-stories-detail/-/detail/ttec-2020-innovation ).  Tutti gli aggiornamenti sul contest sui canali social di Telespazio con l’hashtag #TTEC2020