Barca in fiamme al largo di Porto Rotondo: 4 turisti tratti in salvo dalla Guardia Costiera

Una delegazione di spiaggia della Guardia costiera ha tratto in salvo quattro turisti italiani mentre la loro barca veniva avvolta dalle fiamme, nello specchio di mare davanti a Porto Rotondo

MeteoWeb

Una colonna di fumo di fronte al porto ha fatto scattare l’allarme intorno alle 14. Una delegazione di spiaggia della Guardia Costiera ha tratto in salvo quattro turisti italiani mentre la loro barca veniva avvolta dalle fiamme, nello specchio di mare davanti a Porto Rotondo. Una motovedetta dell’ufficio marittimo di Golfo Aranci, che transitava in zona, e’ subito intervenuta insieme a un rimorchiatore dotato di idrante. Gli occupanti della barca, una coppia con i loro due nipoti ventenni, si erano gia’ messi in salvo salendo a bordo di un’altra imbarcazione arrivata in loro soccorso.

Il forte vento ha reso difficili le operazioni di spegnimento dell’incendio, ed e’ stato necessario chiedere l’intervento dei vigili del fuoco. La barca in fiamme ormai alla deriva e’ stata sospinta dalla corrente sugli scogli a Punta Lepre, dove e’ stata raggiunta dall’idrante del rimorchiatore e dai mezzi dei pompieri arrivati via terra. Il fuoco e’ stato domato ma la barca di 9 metri e’ stata completamente distrutta e alata a secco nello scalo di Porto Rotondo. Sono ancora da accertare le cause, ma il proprietario dell’unita’ ha riferito che mentre stava navigando ha sentito odore di bruciato e il gavone era gia’ invaso dalle fiamme e dal fumo. Ogni tentativo di estinguere l’incendio con i mezzi di bordo e’ stato inutile, quindi ha deciso di abbandonare la barca senza aver potuto recuperare documenti, effetti personali e denaro contante che sono bruciati sull’imbarcazione.