Dj morta in Sicilia: sequestrato un traliccio di energia elettrica, potrebbe essersi gettata dall’alto

Gli inquirenti, nella tarda serata di ieri, hanno sequestrato un traliccio dell'energia elettrica che si trova a pochi metri dal luogo in cui è stato trovato il corpo senza vita della donna

MeteoWeb

Dopo il ritrovamento del corpo di Viviana Parisi proseguono le indagini. Gli inquirenti, nella tarda serata di ieri, hanno sequestrato un traliccio dell’energia elettrica che si trova a pochi metri dal luogo in cui è stato trovato il corpo senza vita e martoriato della deejay di 43 anni che era scomparsa lunedì scorsa insieme con il figlio Gioele di 4 anni. Tra le ipotesi investigative non viene esclusa quella secondo cui la donna potrebbe essersi tolta la vita gettandosi dal traliccio. Il suo corpo è stato rinvenuto proprio ai piedi del traliccio. La Procura di Patti disporrà l’autopsia sul corpo della donna.

L’ultima parola sulle cause della morte di Viviana Parisi, la dj di 43 anni trovata morta ieri pomeriggio in una boscaglia a Caronia, in provincia di Messina, arriverà dall’autopsia. “Al momento tutte le ipotesi sono plausibili- ha affermato il procuratore di Patti, Angelo Cavallo- dall’incidente al gesto estremo”. Forze dell’ordine e vigili del fuoco, intanto, proseguono con le ricerche del piccolo Gioele, il bimbo di quattro anni scomparso assieme alla madre lunedì subito dopo un lieve incidente sull’autostrada A20 Messina-Palermo: il corpo della donna è stato ritrovato poco distante dall’autostrada.