Uccide il gallo del vicino esasperato dai suoi chicchirichì: 74 mila persone chiedono ora giustizia

Sono oltre 74 mila le firme raccolte per chiedere giustizia per il gallo ucciso: il colpevole andrà a processo

MeteoWeb

Una raccolta firma imponente e una petizione per chiedere “giustizia per il gallo Marcel”. Sono oltre 74 mila le firme raccolte su iniziativa di un abitante del villaggio di Vinzieux, nel Sud della Francia, il cui gallo è stato ucciso lo scorso maggio da un vicino. “Siamo rimasti profondamente scioccati da questa tragedia“, ha riferito Sèbastien Verney, un residente della piccola cittadina dell’Ardèche di 450 anime, dove il gallo è stato assassinato da un vicino esasperato dai suoi chicchirichì. L’uomo ha confessato e sarà rocessato all’inizio di dicembre dal tribunale di Privas. “Lo stile di vita in campagna e’ sempre piu’ influenzato da comportamenti impuniti”, osserva Verney che ricorda la battaglia legale intrapresa la scorsa estate sul gallo delle Mauritius sull’isola di Olèron. Dopo quello che ha denunciato come un “atto barbaro”, il proprietario di Marcel ha creato una pagina Facebook che raccoglie numerose testimonianze e messaggi di sostegno, incitandolo a lanciare la petizione “Giustizia per il gallo Marcel”, per “sensibilizzare la campagna”.