Lago Maggiore in fase di “magra”: massima attenzione sul prossimo weekend

Massima attenzione sul prossimi weekend, che potrebbe dare "sollievo" al Lago Maggiore, oggi a quote bassissime di acqua invasata

MeteoWeb

Massima attenzione da parte dell’Autorità Distrettuale del fiume Po sul prossimo weekend che, secondo le previsioni delle Agenzie Regionali rilevate nelle ultime ore, potrebbe di fatto decretare la fine della stagione estiva, dando anche “sollievo” al Lago Maggiore, oggi a quote bassissime di acqua invasata (-30,5 cm sotto la media con cali di 3-4 cm al giorno) e soprattutto ai corsi d’acqua Appenninici.
I corsi d’acqua, beneficiando delle piogge dello scorso weekend, sono tornati comunque in parte sopra la quota minima registrata nelle settimane precedenti (tra questi Parma, Baganza, Arda, Stirone, Crostolo, Tresinaro, Secchia, Panaro e Savio).

In riferimento al Lago Maggiore, l’Autorità Distrettuale del fiume Po ricorda che lo scorso 27 luglio era stato necessario diminuire la portata della risorsa idrica erogata e ieri si è reso necessario un azzeramento totale per scongiurare un nuovo possibile minimo storico, registrato nel 1990 con il dato di -54 cm sullo Zero Idrometrico di Sesto Calende.
L’Adbpo annuncia però che “il significativo apporto delle precipitazioni previste in Lombardia dovrebbe determinare una ripresa dei livelli“.