Maltempo, rimangono bloccati dal temporale e dalla nebbia a 2.550 metri di quota: due ciclisti soccorsi sull’Etna

Due ciclisti si sono ritrovati in difficoltà per il maltempo a quota 2250 metri sull’Etna: intervento dei militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza

MeteoWeb

I militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (SAGF) di Nicolosi (CT) sono intervenuti sulle zone sommitali dell’Etna ed hanno salvati due ciclisti in difficolta’ a causa delle avverse condizioni metereologiche. I due escursionisti, raggiunto il Cratere “Escriva'”, posto a 2550 metri di quota nel versante sud dell’Etna, sono stati sorpresi da un violento temporale e da una fitta nebbia che impedivano loro di continuare l’ascesa del vulcano con le proprie mountain bike. Sono stati quindi attivati i militari delle Fiamme Gialle che, tempestivamente, hanno rintracciato i due ciclisti, infreddoliti anche per l’inadeguato abbigliamento per le alte quote. I due ciclisti sono stati rifocillati e accompagnarli al piazzale del rifugio Sapienza, dove avevano parcheggiato la propria auto.