Maltempo Piemonte: alberi caduti, tetti scoperchiati e danni all’agricoltura nel Torinese e Cuneese

In Piemonte si contano i danni causati dal nubifragio che ha colpito in particolare le province Torinesi, Astigiane e Cuneesi

MeteoWeb

In Piemonte si contano i danni causati dal nubifragio che ha colpito in particolare le province Torinesi, Astigiane e Cuneesi. Tra ieri e oggi sono oltre cinquanta gli interventi dei Vigili del Fuoco che hanno dovuto fare fronte ad alberi e rami caduti, tetti scoperchiati, pali pericolanti, cantine allagate e anche al crollo di un muretto di cinta tra San Paolo Solbrito e Dusino.

I disagi sono stati parecchi anche per il settore agricolo. Come segnalato da Confagricoltura, il violento temporale unito al forte vento ha provocato gravi danni al distretto frutticolo del Cuneese, in particolare nei comuni di Saluzzo, Costigliole, Verzuolo e Lagnasco: “I nostri tecnici -spiega Enrico Allasia, presidente di Confagricoltura Piemonte- hanno subito avviato una ricognizione dei danni, riscontando una compromissione dei raccolti frutticoli, allettamenti del mais con conseguente perdita dei raccolti e, in alcuni casi, ingenti danni alle strutture e infrastrutture aziendali. Siamo preoccupati in particolare per le produzioni di mele, che devo ancora essere per la maggior parte raccolte”.