Maltempo Trentino Alto Adige, notte di forti temporali: frane, torrenti esondati e abitazioni evacuate [FOTO]

Forti temporali hanno provocato danni nella notte in Trentino Alto Adige: 100 interventi dei vigili del fuoco per rami ed alberi caduti, appartamenti, garage e scantinati allagati

/
MeteoWeb

Forti temporali hanno provocato frane, smottamenti e abitazioni evacuate nella notte in Trentino Alto Adige. A Vigo di Fassa, evacuate cinque abitazioni causa uno smottamento. Nessuna persona e’ rimasta ferita ma, data l’instabilita’ complessiva della zona minacciata da una colata di fango e sassi, e’ stato preferito isolarla. Paura in Val di Genova nel Trentino Occidentale dove due diverse frane e l’ingente quantita’ d’acqua facendo rigonfiare il corso d’acqua hanno bloccato a 1.300 metri in un rifugio una sessantina di persone che nel corso della serata sono state riportate a valle dalla macchina dei soccorsi.

In Alto Adige il temporale ha colpito in particolare la Bassa Pusteria, la zona di Bressanone e parte della Val Badia. Alcuni torrenti di montagna sono esondanti. Circa cento gli interventi da parte dei vigili del fuoco per rami ed alberi caduti, appartamenti, garage e scantinati allagati.

A Vandoies di sopra, in Val Pusteria, una frana di fango che ha investito il paese provocando molti danni, ma nessun ferito. Due vigili del fuoco, intervenuti per le operazioni di soccorso, sono stati quasi travolti dal torrente di acqua e fango che si e’ riversato tra le case, ma, fortunatamente, sono riusciti a mettersi in salvo. Un’autopompa dei vigili del fuoco e’ stata spazzata via per diversi metri. La “strada del sole”, che era stata chiusa al traffico dopo una frana di fango, e’ stata riaperta al traffico. Lo comunica la Centrale di viabilita’ della Provincia di Bolzano.

Una frana ha interessato il rio di Cengles. I bacini di contenimento posizionati sopra il paese nella frazione di Cengles sono riusciti a trattenere circa 12.000 metri cubi di materiale, mentre 2.000 metri cubi si sono riversati nel biotopo Tschenglser Au; anche la pista ciclabile è stata invasa dai detriti. Lo smottamento è avvenuto alle ore 20.30, dopo che alle 20.03 era stato dato l’allarme, riferisce Peter Egger, direttore dell’ufficio Sistemazione bacini montani ovest. Verso le 19.30 una frana ha interessato anche il torrente Gadria. Il bacino di contenimento sopra la frazione di Alliz è stato riempito completamente con circa 15.000 metri cubi di materiale, visto che la settimana prima per un’altra frana circa la medesima quantità di detriti avevano raggiunto l’invaso.

Maltempo Trentino Alto Adige, disastro a Vandoies di Sopra e Terento con frane e tanta acqua nelle strade [VIDEO]